Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la Pro-loco punta sulla valorizzazione delle sagre per trovare nuove risorse economiche con le quali programmare altre iniziative
La politica dei piccoli passi. Sembra essere questa la filosofia del nuovo comitato direttivo della Pro-Narni che da oltre un mese ha preso in mano le redini dell’associazione turistica locale. Il nuovo presidente, la giovanissima Eleonora Mancini, ha le idee chiare e si è messa subito al lavoro per cercare di dare una nuova identità alla Pro-loco: “Subito dopo l’insediamento del nuovo direttivo-spiega-ci siamo messi al lavoro per cercare di definire i ruoli di ognuno di noi ed identificare i programmi delle attività dell’associazione. Purtroppo, come in tutte le realtà di questo genere, siamo costretti a fare i conti con un bilancio che non ci permette di avventurarci in iniziative troppo ambiziose, quindi per prima cosa intendiamo valorizzare le due manifestazioni più importanti che da alcuni anni caratterizzano l’attività della Pro-Narni: la “Corsa delle carrette” e la “Festa della castagna”. Il nostro intendimento è quello di potenziare questi due eventi, organizzando intorno ad essi delle manifestazioni collaterali che ci permettano di raccogliere maggiori fondi economici con i quali poter finanziare altre iniziative”. Una scelta intelligente, non c’è che dire; quello che non si spiega è il perché il precedente comitato non avesse mai pensato la stessa cosa e non rifosse impegnato nel tentativo di far decollare queste due manifestazioni che da sempre richiamano a Narni migliaia di persone. Ma è noto che le polemiche ed i litigi che ci sono stati tra i membri del direttivo avevano creato un clima all’interno della Pro-loco assolutamente negativo: la programmazione non esisteva più da un pezzo, come pure si era esaurita la voglia di impegnarsi e di lavorare da parte di chi era stato eletto per amministrare l’importante ente turistico. Le nuove elezioni, sebbene abbiano rivisto candidarsi gran parte degli stessi soggetti che si erano dimessi dal precedente direttivo, sembrano aver ridato nuove energie e soprattutto nuove idee ai membri della Pro-Narni ed in particolare a Eleonora Mancini che è stata chiamata ad assumere il ruolo importante di presidente. “Al passato non vogliamo pensarci-osserva la Mancini-siamo qui per lavorare e mi preme sottolineare l’ottima armonia che c’è tra tutti i membri del direttivo. Il nostro intendimento è quello di voler far crescere il ruolo della nostra associazione e per questa ragione abbiamo già avuto degli incontri con l’amministrazione comunale la quale si è impegnata a sostenerci in occasione delle manifestazioni cui accennavo prima. Se tutto andrà come si spera già con l’inizio del prossimo anno saremo in grado di mettere in campo una serie di iniziative che richiameranno gente in città; in questa ottica intendiamo anche coinvolgere altre associazioni ed in particolare i commercianti”. Da qui a settembre sono previste iniziative? “La volontà di organizzare qualcosa c’è-spiega Eleonora Mancini-ma si tratterà di piccole manifestazioni musicali in grado di attrarre la gente del posto, magari nel tardo pomeriggio o nel dopo cena”.
(Nella foto il volto sorridente del nuovo poresidente della Pro-Narni Eleonora Mancini)
30/6/2004 ore 11:43
Torna su