Mercoledì 23/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:00
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni, la denuncia di Forza Italia: "cimiteri frazionali nel degrado, il Comune faccia qualcosa"
"Uno dei principali compiti delle amministrazioni comunali dovrebbe essere quello riguardante la gestione dei cimiteri". A parlare è Sergio Bruschini di Forza Italia. "A Narni - continua l'esponente dell'opposizione -, fino a qualche anno fa, era addirittura 'vietato morire'. E tutto perchè nei cimiteri, soprattutto in quelli frazionali, non venivano più realizzati i loculi in ampliamento. Per un lungo periodo, quindi, si è preferito privilegiare la riesumazione, piuttosto che procedere alla costruzione di nuovi loculi. Oggi, finalmente, questa scelta è stata in parte abbandonata, in quanto si è dimostrata non più praticabile e foriera di diverse situazioni incresciose; il comune ha ripreso ad investire nell'ampliamento dei cimiteri frazionali e trutto sembrerebbe essere andato a posto. Già: sembrerebbe, perchè ora in alcuni di questi cimiteri si registrano altri problemi. E sono i cittadini a segnalarli. Dopo anni di abbandono molti di questi luoghi di culto versano in uno stato di incuria e di scarsissima manutenzione. A tal proposito - continua Bruschini -, ho ricevuto diverse segnalazioni da parte dei cittadini che denunciano una gestione assolutamente inadeguata dei cimiteri. Si parla di problemi dovuti ad una scarsa pulizia ed a varie forme di degrado, come la presenza di arbusti tra le tombe e di sporcizia lungo i vialetti ed ancora della manunetzione dei loculi e del malfunzionamento delle luci votive. I motivi di queste forme di abbandono - sottolinea Bruschini -, non credo siano di carattere economico in quanto, come ben sanno i nostri amministratori, la vendita dei loculi è forse (purtroppo) uno dei piu redditizi investimenti a valore aggiunto. Questa amministrazione deve intervenire affinché le situazioni di degrado che si registrano nei cimioteri frazionali vengano sanate quanto prima. Una comunità che si ritiene 'civile' si misura anche dal rispetto che ha per i propri defunti".
(Nelle foto le piante cresciute addosso ai loculi all'interno del cimitero di Gualdo)
5/8/2020 ore 2:55
Torna su