Martedì 23/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:38
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la crisi politica non tocca il Pd, il segretario Claudio Proietti rivela: "non ci sono contrasti con nessuna forza politica"
L'aria di burrasca che da tempo soffia sul palazzo comunale, pare non sfiorare nemmeno un pò la vicina sede del PD. "Il nostro partito sarebbe in guerra con i socialisti? – si domanda incredulo Claudio Proietti il segretario comunale del PD -; in tutta sincerità non ne so niente e quello che so l'ho appreso dai giornali". Per Proietti non c'è nessun allarme in corso e tutto sta scorrendo via liscio, come da copione. Nessun malessere all'interno del PD narnese e nessuna battaglia in atto con i rappresentanti dello Sdi: "stiamo portando avanti il programma che era stato presentato dalle forze politiche della maggioranza agli elettori. Non vedo nessun problema". Ma basta fare due chiacchiere con Federico Novelli, capogruppo dei Socialisti, per avere conferma delle forti tensioni che ci sono dentro alla maggioranza. "Il vicesindaco Latini – afferma Novelli -, ci accusa di fomentare polemiche per ottenere una maggiore visibilità e ci manda a dire che abbiamo già troppi incarichi e quindi non dobbiamo chiederne altri. E' quantomeno singolare che il rappresentante di una forza politica che ha espresso Sindaco, vice, quattro assessori su sette e presidente Asit, faccia tali considerazioni. Noi abbiamo da tempo sollecitato un confronto all'interno della maggioranza che ha vinto le elezioni al fine di ridare slancio ad una azione amministrativa che negli ultimi tempi ha subito un rallentamento per cause certamente non imputabili al nostro partito. Abbiamo chiesto – aggiunge Novelli -, maggiore collegialità nelle scelte di governo della nostra città, una svolta nella gestione Asit che ponga fine ai gravi disservizi verificatisi ultimamente, la riduzione degli assessori in giunta, la rotazione nei ruoli amministrativi ed un miglior funzionamento di alcuni uffici e servizi. Si è aperta una discussione serena e proficua tra le forze politiche che si avvia verso la conclusione e che non tarderà a dare i suoi frutti. Far passare tutto questo per sterili polemiche non è tollerabile. Speriamo che si tratti di una posizione isolata all'interno del Pd e non già l'opinione diffusa di molti".
(Nella foto il segretario comunale dl PD Claudio Proietti)
12/9/2008 ore 6:56
Torna su