Giovedì 17/08/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:52
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, inquinamento alle stelle sul nostro territorio, TpN rimprovera il sindaco: "non sta facendo nulla"
Cosa pensa di fare il sindaco De Rebotti per porre rimedio alla grave situazione ambientale che assilla il nostro territorio? E come pensa di risolvere il problema delle polveri sottili?”. A porre le domande sono gli esponenti di Tutti per Narni che rimproverano al sindaco 'di non aver preso alcuna posizione rispetto al grave problema riguardante l’inquinamento atmosferico pesantemente presente sul nostro territorio'. “Da molte settimane – si legge in un comunicato -, si parla con preoccupante frequenza dell’inquinamento da polveri sottili causato principalmente dall'assenza di precipitazioni. Evento atmosferico aggravato dalle emissioni di gas inquinanti prodotti dal traffico, dalle industrie e da un uso inappropriato di sistemi per energia alternativa. Molti comuni hanno attuato delle iniziative che, pur essendo insufficienti, denotano comunque un minimo di attenzione verso questo tipo di problema. Il nostro sindaco, al contrario di quanto fatto da tanti suoi colleghi umbri, non sembra però ‘interessato’ al problema, ed ancora una volta fa come gli struzzi, nascondendo la testa sotto la sabbia. Insomma - aggiungono i consiglieri di TpN -, sul fronte inquinamento da parte di De Rebotti non è pervenuta nessuna comunicazione nei confronti dei cittadini e nessun provvedimento è stato preso. Il nostro sindaco, forse, non è a conoscenza del fatto che l'Arpa , cioè l'ente regionale preposto al controllo ed alla protezione dell’ambiente, ha classificato Narni come una tra le città più inquinate dell’Umbria. Oltre tutto ci risulta che la centralina di rilevamento di Narni Scalo è temporaneamente ferma, in quanto sarebbe in fase di ‘resettaggio’. Insomma – si chiude la nota di TpN -, aspettare che piova non risolve i problemi. Le piogge, come quelle cadute nelle ultime ore, possono solo abbassare per qualche giorno le polveri sottili, che tornano però a salire non appena l'acqua smette di cadere”.
4/1/2016 ore 4:15
Torna su