Giovedì 20/06/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:19
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: inaugurata al parcheggio del Suffragio la prima colonnina per la ricarica dei veicoli elettrici
Quante auto elettriche circolino oggi nel territorio narnese non lo sappiamo. Intanto, però, il comune si è portato avanti, inaugurando qualche giorno fa, presso il parcheggio del Suffragio, la prima colonnina per la ricarica dei veicoli elettrici. In questo modo Narni è tra i primi comuni umbri (ed italiani) ad essersi dotato di una struttuar del genere. Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato il responsabile della Zona di Perugia Francesco Fattibene e Emanuela Cirillo responsabile delle nuove tecnologie di Enel, l’Assessore alla Mobilità Alfonso Morelli ed il dirigente dei Lavori Pubblici Pietro Flori. L’installazione della colonnina rientra nel Progetto di Mobilità Elettrica Regionale e fa seguito all’accordo sottoscritto dalla Regione Umbria, Enel e 13 comuni della Regione tra cui Narni. La Regione Umbria è diventata così la seconda regione italiana, dopo l’Emilia Romagna, ad avere un progetto di mobilità elettrica interoperabile su scala regionale. Grazie a una distanza media di 40 km tra un Comune e l’altro, perfettamente compatibile con l’autonomia dei veicoli elettrici oggi in circolazione, la rete di infrastrutture di ricarica supporterà tutti gli spostamenti intercomunali, rendendo “green” i percorsi turistici e culturali lungo la rete viaria regionale. “Partire da subito all'interno di un circuito regionale e nazionale significa porre solide basi per lo sviluppo di questo settore altamente innovativo anche nel nostro territorio – dichiara l'Assessore Morelli - quello di oggi è solamente un primo evento dedicato alla mobilità elettrica in quanto abbiamo in programma altri progetti ambizioni, oltre ad estendere la rete di ricarica, che possono essere motivo di sviluppo locale coinvolgendo settori economici locali. Nei prossimi anni sono previsti da parte dello Stato grandi investimenti per l'incentivo allo sviluppo della mobilità elettrica e non possiamo permetterci di trovarci impreparati. Abbiamo aderito al patto dei sindaci per il raggiungimento degli obiettivi europei in termini di miglioramento ambientale e sviluppo sostenibile, oggi è l'esempio concreto del nostro impegno”. Durante la manifestazione sono stati provati diversi modelli di autovetture elettriche grazie alla partecipazione di concessionari locali per dimostrare come queste nuove vetture possono essere adottate tranquillamente anche in un territorio particolare come quello di Narni.
2/10/2014 ore 11:23
Torna su