Giovedì 22/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:10
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il comune si "dimentica" di smontare gli alberi di Natale nelle due piazze. I cittadini passano e fanno battute ironiche
La città dei “bradipi”. Delle cose fatte al rallentatore, di quelle rimandate, perché tanto si fa in tempo a farle il giorno dopo, o quello dopo ancora. La città che non bada all’immagine, tanto che vuoi che sia se i turisti ed i visitatori quando arrivano dalle nostre parti rimangono sorpresi dal fatto che una città come Narni sia così poco valorizzata ed ignorata quasi del tutto dai circuiti turistici di massa? Ed allora non ci si deve sorprendere se al 19 di gennaio sulle due piazze principali della città fanno ancora bella mostra di se i due giganteschi alberi di Natale che l’amministrazione comunale aveva fatto installare, in ritardo, pochi giorni prima delle festività. E’ “normale” che nessuno abbia dato ordine di smontarli. E’ normale che stiano lì a fradiciarsi, tra le battute ironiche dei narnesi e quelle dei turisti che arrivando in città non possono fare a meno di notarli. Ad uno dei due abeti sono state tolti gli addobbi, all’altro, quello di Piazza Garibaldi, nemmeno quelli. C’è stato solo il buon senso di staccare la corrente, altrimenti le luci che abbelliscono l’albero si accenderebbero aumentando nella gente il senso di disapprovazione. Una buona gestione in una pubblica amministrazione si vede anche dalle piccole cose. La faccenda degli alberi di Natale non ancora tolti non è poi tanto piccola, perché da il senso di come certi assessorati gestiscono gli interventi da compiere. Quello che ci chiediamo è quale motivo avrà potuto impedire di smontare a tempo debito gli abeti e per quanti giorni ancora i cittadini dovranno “ammirare” questo addobbo natalizio fuori stagione. A proposito: Bion Natale!
19/1/2004 ore 14:02
Torna su