Martedì 14/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:52
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il castello di San Girolamo continua a degradarsi tra l'indifferenza generale, il rimpianto di chi in quei luoghi ha trascorso la giovinezza
Se ne accorgono anche i forestieri del degrado che c’è dentro e intorno al castello di san Girolamo. D’altronde la sua collocazione è talmente particolare che è impossibile per chi viene da fuori non notarlo e cercare di raggiungerlo nella speranza (vana) di poterci entrare dentro per visitarlo. Così succede che la gente arrivi fin davanti al cancello sbarrato del castello e si cominci a guardare attorno, nel tentativo di capire i motivi di tutto quel degrado che c’è oltre le mura. I turisti si rivolgono allora alla gente che frequenta il parco, mamme, nonne a spasso con i loro nipotini. E diventa difficile per chiunque dover spiegare i motivi per i quali quello che una volta era un castello bellissimo, pieno di saloni lussuosi e con un grande chiostro, oggi è un cumulo di rovine, con i tetti sfondati e le mura pericolanti. Qualche giorno fa a San Girolamo è capitato un signore che quarant’anni fa aveva frequentato il seminario che si trovava all’interno del castello. Era arrivato a Narni con sua moglie e voleva mostrarle i luoghi della sua giovinezza, ma è rimasto malissimo nel dover constatare le condizioni del castello. “Che peccato – ha detto commosso – e pe snare che quando ero giovane dentro era pieno di vita ed era tutto molto belle e curato. Come si fa a ridurre una struttura in queste condizioni?”.


25/5/2009 ore 13:53
Torna su