Lunedì 23/04/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:29
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Forza Italia rispolvera il progetto delle aree industriali, "evitare gli errori fatti in passato"
L'attenzione di Forza Italia si concentra sulle aree industriali di Narni e Terni. "L’intuizione dei sindaci Ciaurro ed Annesi - afferma il consigliere Sergio Bruschini -, negli anni a cavallo fra il '94 ed il 2000, fu quella di pensare alla gestione sinergica che comprendesse lo sviluppo delle arre industriali tra i due comuni. L’idea era quella di consentire una localizzazione con servizi adeguati di superfici ed aree e l'espansione tra i due territori, in modo da non avere una disarticolata politica di incentivazione industriale. All’uopo venne creato il consorzio per lo sviluppo delle aree industriali Narni, Terni e Spoleto. Iniziativa che di fatto aveva come obiettivo anche la promozione delle aree ed un attenta operazione di marketing territoriale. Quali risultati abbiamo raccolto? Quali sono stati i punti di forza? La lodevole iniziativa e la giusta visione di un organismo di questo tipo ha avuto dei risultati che non sono certo stati all’altezza delle aspettative. Diverse aree nel narnese sono rimaste invendute, una di queste è quella di Nera Montoro. Lo stesso è accaduto nello spoletino e nel ternano, con spreco di soldi europei e urbanizzazioni desolatamente inutilizzate. E che dire - aggiunge Bruschini -, delle programmazioni urbanistiche dei Prg dei comuni di Narni e Terni? Nessuna sinergia, nessun confronto programmatico. Ne sono l’esempio le continue espansioni industriali sulla Marattana, frutto di progetti ridontanti, quando intere aree gia urbanizzate sono prive di compratori e di utilizzatori. Oggi non sono più sufficienti maggiori coinvolgimenti programmatori, ma occorre un attenta revisione dei meccanismi essendo venuto meno anche il ruolo 'regolatore' della Provincia ed essendo fallito il progetto del consorzio per le aree industriali. Narni, ad appena un decennio dalla approvazione del nuovo Prg, prevede una rivisitazione dello strumento attualmente in vigore. Si spera che questa volta l'integrazione con Terni dia dei risultati diversi da quelli scaturiti da precedenti alleanze”.
29/12/2017 ore 3:10
Torna su