Mercoledì 26/09/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:49
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Forza Italia boccia il lavoro svolto dalla giunta ad un anno dal suo insediamento
Critiche alla giunta che amministra da cica un anno Narni. Sono quelle che arrivano da Forza Italia che, attraverso una interpellanza firmata dal capogruppo Sergio Bruschini, attacca l'esecutivo guidato da De Rebotti. "Ad un anno dal suo insediamento - affermano gli esponenti di FI -, si può fare un primo bilancio della giunta che amminsitra Narni. Un bilancio sostanzialmente negativo, dove, a nostro giudizio, sono molte le lacune palesate dall'esecutivo. Per quanto concerne la viabilità, ci preme tornare sul problema delle rotonde di Narni Scalo, vere e proprie 'opere incompiute'. Quella del cimitero ne è un esempio lampante. Essa era nata per collegare via Tuderte con la Capitonese, attraverso la strada di Ripabianca. Ebbene, dopo annunci e promesse ora il sindaco ha deciso che quella 'bretella' non si farà più, quidni la rotonda costruita con i soldi dei cittadini nei pressi del cimitero non serve a niente. Un altro argomento, che abbiamo più volte sollevato in passato, è quello riguardante lo svincolo sulla Flaminia per accedere alla frazione di Ponte San Lorenzo. Anche di questa opera non se ne parla più, al punto che, è pressochè certo, essa non verrà mai realizzata, lasciando i tantissimi residenti della zona a dover continuare ad affrontare i rischi presenti sull'incrocio. C'è poi il progetto riguardante l'anello di collegamento che dovrebbe unire l'ospedale cittadino con la sottostante Flaminia ed il relativo allargamento del parcheggio nella zona dell'ex mattatoio. Anche qui tutto tace e tra gli assessori nessuno più ne parla. Di contro c'è, però il problema riguardante il numero elevato di multe che vengono comminate ai poveri cittadini che debbono parcheggiare le loro auto quando si recano presso il nosocomio per effettuare delle visite o per andare a trovare amici o parenti. Anche la nuova strada di collegamento che dovrebbe unire l'incrocio di Berardozzo con il parcheggio del Suffragio fa parte di quelle opere annunciate in passato e poi finite nel dimenticatoio. Tante promesse - conclude Bruschini -, anche per quanto riguarda il nuovo piano del traffico del centro storico. Che fine ha fatto? Insomma, è passato più di anno da quando si è insediata la giunta governata da De Rebotti, ma, al di la delle tante buche presenti sulle strade, non abbiamo visto niente di concreto".
11/7/2018 ore 2:55
Torna su