Domenica 20/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:22
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: dal 3 al 6 settembre "mini" festa dell'Anello con il "Festival delle Arti del Medioevo"
Esposizioni, installazioni, workshop e laboratori. La Corsa all’Anello si mostra con una nuova veste grazie ad un evento che si terrà dal 3 al 6 settembre e che avrà il titolo di “Festival delle Arti del Medioevo”. Una manifestazione attesa che vorrà essere una vera e propria rassegna della storia e della cultura medievale narnese, per testimoniare l’attaccamento della città alle proprie tradizioni ed alla Corsa all’Anello. L'evento tornerà ad aprile del 2021 nella sua veste originale. In questo momento così difficile, legato all’emergenza covid-19, la Corsa all’Anello vuole dunque proporsi come custode della propria memoria storica e delle proprie tradizioni. L'edizione speciale che verrà messa in campo all’insegna della resilienza e dell’accettazione di una nuova sfida, vuole catturare attimi da immortalare e da consegnare alla storia perché non vadano mai persi, ma solo “fermati”, in attesa di poterli nuovamente vivere. Quello di settembre, insomma, sarà un festival dedicato alla cultura e alla storia della città e della Corsa all’Anello.
MONTESI: SARA' UN EVENTO CHE FARA' SCOPRIRE IL PIACERE DI RIAGGREGARE IL POPOLO DELLA CORSA ALL'ANELLO
“Il Festival delle Arti del Medioevo – ha dichiarato il presidente dell’associazione Corsa all’Anello Federico Montesi – sarà un evento che avrà una duplice funzione: scoprire il piacere di riaggregare il popolo della Corsa all’Anello che già in occasione dell’edizione digitale di aprile e maggio ha dato dimostrazione di quanto sia legato alla festa e di quanto quanto abbia voglia di riviverla e dare il via al progetto culturale legato a Palazzo dei Priori con i laboratori che rappresentano il primo step dell’Università del Medioevo Ricostruito. I laboratori, tenuti da docenti in grado di fornire eccellente formazione, saranno destinati ai protagonisti della Corsa all’Anello che avranno modo di crescere, ma le attività saranno aperte ovviamente anche all’esterno, dando così la possibilità di puntare a nuovi orizzonti. Tutto ciò – ha continuato Montesi - facendo rivivere Palazzo dei Priori, fulcro culturale della festa. Insieme ai palazzi nobiliari. Il programma degli eventi, è davvero interessante e darà la possibilità di fornire nuovi spunti, coerentemente con la tradizione e con i progetti messi in campo per il futuro. Insomma, coerenza, coraggio e apertura a nuove possibilità saranno i punti cardine dell’evento di settembre, primo passo verso un progetto culturale molto più ampio”.
LUCIANI: A SETTEMBRE WORKSHOP, ESPOSIZIONI E LABORATORI
“La reazione della Corsa all’Anello a un anno così difficile ed infausto – ha commentato il responsabile comunicazione e pubbliche relazioni dell’associazione Corsa all’Anello Emiliano Luciani – non poteva essere ordinaria. Le difficoltà ci hanno spinto a non fermarci e ad avere una risposta coraggiosa ai problemi. Ci siamo mossi in due direzioni, per l’evento di settembre. Da una parte ci sarà, ovviamente, il rispetto delle regole dettate dall’emergenza covid con un programma studiato ad hoc e con la riscoperta dell’identità della Corsa a 50 anni di distanza dalla sua nascita. Il coronavirus ci ha spinto ad una riflessione su chi siamo e sulla nostra storia passata. Dall’altra guarderemo al futuro con workshop, esposizioni e laboratori che dovranno essere ancora più fulcro della festa”.
20/7/2020 ore 13:05
Torna su