Lunedė 21/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 13:37
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: consiglio comunale senza assessori e con i membri del Pd "in fuga", protesta Gianni Daniele (TpN)
Un Consiglio Comunale per pochi intimi. Sale la protesta della minoranza. A lamentarsi dell'assenza di oltre la metā degli assessori, poi di quella del sindaco, ed infine dell'intero gruppo di consiglieri del Pd, č Gianni Daniele (TpN). E' successo qualche giorno fa in occasione dell'ultima seduta del consiglio. Ma non č la prima volta che consiglieri ed assessori disertino l'appuntamento. "Stavolta - afferma Daniele -, erano presenti due assessori su cinque, con la motivazione che avevano finito i permessi retribuiti e non potevano lasciare il lavoro. Va precisato che all'ordine del giorno c'erano interrogazioni e interpellanze di loro competenza, quindi era assoclutamente necessario che fossero presenti. Anche il sindaco, dopo una fugace apparizione, ci ha lasciati affermando di avere una riunione urgente con la nuova Elettrocarbonium. Cosė ho preso la parola per protestare circa l'assenza degli assessori, affermando che il loro compito, per il quale sono stati nominati, č principalmente quello di presenziare il consiglio comunale e rispondere dunque alle varie interpellanze ed interrogazioni dei gruppi politici e che sono anche pagati per assolvere le loro funzioni. Ho precisato, anche, che il sottoscritto e altri (pochi) dal primo giorno ha accettato tutte le conseguenze (anche quelle di carattere economico) che ha comportato l'elezione a consigliere. Si č votato per una sospensione di 5 minuti e nel frattempo mi sono allontanato dall'aula. Dopo pochi minuti il collega Alessandro Amici mi ha inviato una foto dei banchi della maggioranza dove si notava l'assenza di tutto il gruppo consiliare del Partito Democratico, che per vari motivi, se ne era andato. Non č certo un bel segnale - sottolinea Daniele -, vedere solo alcuni consiglieri di gruppi politici minori rimanere per non invalidare i lavori consiliari. La ritengo una vera e propria mancanza di rispetto ingiustificabile nei confronti degli elettori".
(Nella foto, non di ottima qualitā ma comunque "leggibile", si possono vedere i banchi lasciati vuoti dai consiglieri comunali del Pd)
13/4/2015 ore 3:43
Torna su