Giovedì 19/10/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: centri civici, Comune e Asm realizzano un video sulla raccolta dei rifiuti e la tutela ambiente
Racconta tutte le iniziative messe in campo nel 2016 sul versante ambientale e del corretto smaltimento dei rifiuti il video commissionato dai centri civici territoriali su imput di Comune ed Asm. Il video sarà proiettato martedì 26 settembre alle 11 alla Sala del Camino di Palazzo Eroli e ripercorrerà tutte le attività svolte lo scorso anno. Il filmato, girato da Pietro Ciavattini e Francesco Mattioli della Caravan Film, contiene interviste, attività nei centri di raccolta e operatori di Asm al lavoro. Il tutto con uno sfondo sulla bellezza della città, delle sue campagne, dei suoi campi, dei boschi e di un ambiente, tra i più affascinanti dell’Umbria. Il documentario giunge a conclusione del bando del 2015, finanziato dal Comune di Narni in collaborazione con Asm a seguito del progetto di raccolta differenziata porta a porta che ha interessato tutto il territorio provinciale. “Si tratta – dice l’assessore all’ambiente, Alfonso Morelli -, di un documentario che chiude un cammino nato dalla collaborazione fra Narni e Asm ed intrapreso con serietà ed impegno da dieci centri civici del territorio narnese che, oltre ad aver aderito con entusiasmo al bando “Centri civici per l’ambiente”, hanno dato un contributo nella divulgazione fra i cittadini delle nuove direttive in materia di raccolta differenziata”. Il bando prevedeva la creazione di progetti legati al tema ambientale e dei rifiuti come la creazione di un eco-circolo nei centri frazionali dove fornire materiali utili alla raccolta differenziata, la distribuzione del compost prodotto da GreenASM, iniziative di mediazione culturale volte a migliorare la raccolta differenziata e dirette anche alle comunità straniere locali. Prevedeva l’organizzazione di passeggiate ecologiche, la pulizia di zone in cui potevano trovarsi rifiuti abbandonati o anche l’organizzazione di incontri pubblici divulgativi sulla raccolta differenziata e la sostenibilità ambientale. “Tutto questo – sostiene l’assessore Morelli – ha contribuito ad innalzare le percentuali di raccolta differenziata al di sopra del 75 per cento nell’ultimo anno, con la conseguente premiazione di Narni fra i Comuni più “ricicloni” d’Italia”. Al bando hanno aderito i centri civici di: Narni Scalo Parco dei Pini, Schifanoia, Guadamello, Il piantone di Cigliano, il Centro Sportivo di Fiaiola, il Circolo Sportivo La Quercia, Ponte San Lorenzo, la Pro Loco San Liberato, Testaccio e Il Campetto di Taizzano.
21/9/2017 ore 14:21
Torna su