Mercoledì 15/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:52
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: caos parcheggi a Piazza Cajola, i controlli latitano e gli automobilisti ne approfittano
Storie di parcheggi e di brutte abitudini. Qualche giorno fa abbiamo parlato del piazzale antistante la stazione frroviaria di Narni Scalo e del malvezzo di decine di automobilisti che parcheggiano senza pagare il ticket, oggi saliamo nel centro storico ed analizziamo la situazione di piazza Galeotto Marzio. Da quando il Comune ha deciso di "restituire" la piazza agli automobilisti, è scoppiato il caos. In teaoria su tutta la piazza si potrebbe parcheggiare, gratis ma a tempo, in pratica c'è gente che lascia per ore, addirittura per intere giornate la propria auto in sosta sulle strisce bianche. Risultato: la piazza è un inferno e scoppiano spesso anche delle liti tra automobilisti perchè si creano ingorghi, soprattutto all'altezza della fontanella, nel punto in cui dovrebbe esserci il passaggio per coloro che vanno e vengono da via dei Senetrari o che hanno la necessità di raggiungere la sede della Cipss o del Beata Lucia. Succede che in tanti hanno ormai preso l'abitudine di parcheggiare anche fuori dagli spazi e che dunque diventi spesso difficile, per non dire impossibile, passare in mezzo a quel groviglio di auto. I controlli? Da quanto riferiscono i cittadini che abitano in zona, non ce ne sono. Stando a quanto ci viene riferito, i vigili si vedrebbero molto di rado da queste parti, tanto da far sentire "tranquilli" coloro che utilizzano in modo improprio il parcheggio. Paradossalmente il piazzale a pagamento che si trova all'interno del Parcheggio degli Orti, poche decine di metri più a valle di piazza Cajola, è spesso semivuoto. L'errore del Comune è forse stato quello di far tornare la piazza di nuovo disponibile per i parcheggi. La situazione, infatti, era molto più tranquilla quando c'era il divieto. Una soluzione potrebbe essere quella di mettere a pagamento una parte dei parcheggi della piazza; in questo modo, forse, si otterbbero dei comportamenti più disciplinati da parte degli utenti.
(La foto qui accanto è del 2003, quando c'erano i lavori in corso e piazza Cajola era una bolgia di macchine. Dieci anni dopo i lavori non ci sono più ma sono restate le automobili parcheggiate ovunque)
5/3/2013 ore 1:57
Torna su