Mercoledì 05/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:08
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Bruschini torna alla carica per sollecitare il Comune a risolvere i problemi che angustiano la Corsa all'anello
Forza Italia scende di nuovo in campo in difesa della corsa all’anello. Il capogruppo del partito azzurro, Bruschini, ha ingaggiato ormai da tempo una “battaglia” con gli amministratori narnesi su questo argomento, anche se in particolare l’esponente forzista ogni volta che si parla della festa narnese, sembra avercela con Gianni Di Mattia, l’assessore che gestisce la speciale delega riguardante la corsa all’anello. Il capogruppo di Forza Italia, con una cadenza scientifica, si scaglia contro l’amministrazione comunale rinfacciando al sindaco ed all’assessore di non aver mantenuto le promesse. “Dove sono finiti gli interventi promessi per realizzare la scuderia unica? – si chiede l’esponente forzista - Dove sono i finanziamenti ed i progetti esecutivi riguardanti le infrastrutture che si sarebbero dovute realizzare a Sabbione, nei capannoni dell’ex cooperativa zootecnica? Che fine ha fatto il progetto riguardante lo spostamento della sede dell’Ente Corsa presso il Palazzo dei Priori?” Bruschini è un fiume in piena e tira fuori una lunga serie di altre “voci” riguardanti la corsa all’anello e che dimostrerebbero il “pressappochismo con il quale il Comune di Narni sta gestendo da ormai troppo tempo quello che a tutti gli effetti è l’evento più importante che ha luogo nella nostra città”. Il discorso va a finire sullo stadio “San Girolamo” la cui disponibilità verrà prima o poi negata dall’amministrazione che intende prossimamente ristrutturare lo stadio narnese, dotandolo di un impianto di illuminazione e di tribune coperte e numerate, per destinarlo al solo ed esclusivo utilizzo delle squadre di calcio. “Era stato promesso che si sarebbe studiato un progetto che prevedesse un adeguamento dell’antistadio in modo tale che questo impianto potesse diventare il vero ‘campo dei giochi’, ma anche su questo fronte tutto tace ed il Comune non sta mantenendo le sue promesse. Voglio ricordare a sindaco e assessore che il tenpo sta per scadere e che i cittadini sono stufi di aspettare”.
16/9/2005 ore 11:10
Torna su