Domenica 17/12/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:42
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Bruschini non gradisce il costante presenzialismo di De Rebotti, "sono tutti spot elettorali"
“Un altro ‘spot’ elettorale. Uno dei tanti che da qui a maggio il candidato sindaco De Rebotti si inventerà per farsi la propria campagna”. Sergio Bruschini (Forza Italia), bolla così la cerimonia di presentazione delle mura urbiche narnesi , da poco restaurate, a carico dei Lions. “Per carità – si affretta a spiegare Bruschini -, l’iniziativa è lodevole e bene hanno fatto i Lions ad occuparsi di questa cosa. Quello che non posso accettare è, però, il metodo con il quale è stato deciso di divulgare la notizia. In pochissimi, credo, sapevano che sabato scorso ci sarebbe stata una ‘cerimonia’ pubblica per festeggiare l’avvenuto restauro di parte delle antiche mura che cingono la città. Questo non va bene, perché se sindaco e assessore, che sono l’espressione massima del governo cittadino, si presentano in pompa magna ad una cerimonia ufficiale, mettendosi in posa per la foto di rito, entrambi hanno l’obbligo di mettere al corrente i narnesi ed invitare anche tutto il consiglio comunale ma, soprattutto, i cittadini. Anche perchè le mura urbiche non sono né di proprietà di De Rebotti, né tantomeno dell’assessore Giombolini. Il Lions Club in questa ‘dimenticanza’ c’entra probabilmente poco o niente, e non è con loro che me la prendo. Il sindaco, però, dovrebbe avere un comportamento più ‘sportivo’ e dovrebbe avere il buon gusto di limitare, soprattutto in questo periodo di campagna elettorale, la sua esposizione personale in occasione di eventi che riguardano la città intera e che coinvolgono anche il consiglio comunale, quindi anche noi dell’opposizione".
14/2/2017 ore 4:35
Torna su