Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Bruschini è drastico su punto nascite e ospedale unico: "rassegniamoci a rinunciare ad entrambi"
Punto nascite ed ospedale comprensoriale. Sergio Bruschini (Forza Italia) torna all'attacco degli amministratori comunali e regionali. E ribadisce il suo convincimento. Che è quello volto a pensare che l'ospedale non vedrà mai la luce e che il punto nascite a breve verrà smantellato. "Vorrei tanto pensarla diversamente - spiega Bruschini -, ma i fatti mi costringono ad essere sempre più pessimista". "E' come il serpente che si morde la coda - dice il capogruppo di FI in consiglio comunale -, nel senso che tutti noi ci affanniamo tanto nel difendere oggi con le unghie il punto nascite, quando nel progetto del nuovo ospedale unico questo reparto non è nemmeno contemplato, quindi sarebbe comunque destinato a sparire. Al tempo stesso, non si hanno certezze riguardo alla realizzazione del nuovo nosocomio comprensoriale. Dunque come la mettiamo? La Regione non ci pensa nemmeno a fare chiarezza sulle due questioni. O meglio, riguardo al futuro del punto nascite dell'ospedale di Narni, qualche certezza da Perugia è arrivata. Ci viene detto, infatti, che in Regione starebbero decidendo quali punti nascite salvare e quali no. Alla fine, vorrei tanto essere smentito, temo che Narni, come è già successo per altri servizi, pagherà dazio ancora una volta". Sulla telenovela del nuovo ospedale Narni-Amelia, Bruschini ha una sua teoria. "Il nuovo direttore generale della Usl 2 va dicendo che 'Il ministero deve sbloccare i fondi promessi'; dunque viene ancora una volta fuori questa storia dei soldi che mancano, perchè non arrivano dal governo centrale. Ma come, il fantomatico 'finanziamento' non era stato già sbloccato, tanto che venne salutato da tutti in pompa magna, tanto che tempo fa venne addirittura annunciato l'inizio dei lavori?. Voglio poi ricordare che il nuovo decreto del governo parla di eliminare gli ospedali con meno di 120 posti letto e Narni ed Amelia sono sulla lista".
19/12/2013 ore 1:46
Torna su