Giovedì 27/04/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:42
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, bimbo si sente male alla materna, arriva l'ambulanza ma non può entrare nei giardini perchè il cancello è chiuso con un lucchetto
Un episodio spiacevole. E' quello che si è verificato giovedi mattina (9 marzo) nei pressi dei giardini di San Bernardo. Un'ambulanza è stata chiamata in quanto c'era un bimbo, che frequenta la scuola materna, che aveva avuto un malore. I sanitari sono arrivati davanti al cancello che immette nei giardini, sono scesi dal mezzo con l'idea di aprirlo per poter entrare con il mezzo di soccorso all'interno dei giardini stessi ed avvicinarsi all'asilo. Una manovra che non è stato, però, possibile effettuare in quanto un'anta dello stesso cancello era chiusa a lucchetto e nessuno sembrava avere a portata di mano le relative chiavi. I sanitari sono stati così costretti ad entrare a piedi, raggiungere la scuola, prestare le prime cure al bambino,a prenderlo e ad accompagnarlo presso l'ambulanza che lo ha condotto in ospedale per ulteriori accertamenti. Il bimbo, per fortuna, non aveva nulla di grave, ma resta l'episodio del lucchetto chiuso. A scuola sembra che la chiave non sia stata trovata, così è stato chiamato il comune che ha mandato un incaricato. "Abbiamo provveduto - spiegano dal comune - a fare ulteriori copie ed a distribuirle ai resposabili della scuola, in modo tale che non si verifichino di nuovo episodi come quello accaduto giovedi. Se, comunque, si dovesse rendere necessario lasciare permanentemente spalancato quel cancello, provvederemo a farlo. Con il montaggio del colonnino dissuasore all'ingresso degli spazi che si trovano ai piedi della 'Casa del Popolo', in effetti, in quel piccolo piazzale nessuno è autorizzato ad entrare con mezzi di alcun tipo. Il colonnino si può 'smontare' facilmenten nel caso debbano entrare, come è accaduto giovedi mattina, mezzi di soccorso o altri adibiti ad effettuare delle manovre straordinarie di carico e scarico". Ma sarebbe proprio quel colonnino a non piacere a molti cittadini. "Ho ricevuto un sacco di lamentele - spiega Sergio Bruschini (Forza Italia) - soprattutto dai genitori dei bambini che frequentano la materna. Quel 'paletto' non serve a niente, se non a far perdere tempo in caso di emergenza. Lo slargo che si trova all'ingresso dei giardini di San Bernardo dovrebbe rimanere sempre libero ed a disposizione sia degli scuolabus che accompagano i bambini che dei genitori che arrivano con le loro auto. Ma non è così perchè da quanto mi dicono ci sono spesso delle auto in sosta; un pò come accadeva in passato". In comune in quegli spazi non vogliono vedere nessun automezzo. "Gli scuolabus si fermano lungo la strada, fuori dal cortile - spiegano -. Stesso discorso per i genitori che accompagnano i loro figlioli. Se tutti entrassero sarebbe il caos e lì si formerebbero degli ingorghi che peggiorerebbero la situazione".
(Nelle foto l'ingresso ai giardini di San Bernardo con davanti dei mezzi parcheggiati. Nella prima foto si vede l'ambuanza che giovedi mattina non è potuta entrare a causa del cancello chiuso con un lucchetto)
10/3/2017 ore 4:10
Torna su