Domenica 20/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:06
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: atti vandalici nella prima notte di festa, auto danneggiate in via Mazzini e vasi rotti in via Saffi
Auto danneggiate, vasi rotti, campanelli delle case suonati a distesa nel cuore della notte ed altre "amenitā" del genere. E' questo il bilancio della prima notte di festa. Un bilancio pesante, soprattutto per i danneggiamenti fatti alle automobili. E' successo nel piazzale ex Umberto I° in via Mazzini, quello utilizzato in genere dagli insegnanti della scuola media e d'estate come arena del locale cinema. Qui stamattina alcuni cittadini hanno trovato l'amara sorpresa. "Qualcuno nottetempo - racconta un residente della zona - si č divertito a 'passeggiare' sui cofani delle macchine parcheggiate. I segni lasciati sulla carrozzeria sono inequivocabili: si vedono chiaramente le impronte, ma soprattutto le bozze e le strisciature". Tra le auto danneggiate c'č anche quella di un agente di commercio al quale proprio ieri l'azienda aveva consegnato un'auto nuova di zecca. Indignazione e rabbia sono i sentimenti mostrati dai cittadini che hanno subėto i danni che, molto probabilmente a meno di polizze stipulate ad hoc, nessuno gli rimborserā un euro. Notizie di atti vandalici arrivano anche da altri punti della cittā. In via Saffi qualcuno ha spaccato alcuni vasi di fiori che si trovavano fuori dalle abitazioni, mentre sono molti i cittadini a lamentare "scherzi" di pessimo gusto, fatti nel cuore della notte da qualcuno che si č messo a suonare i campanelli delle case a distesa. Il sindaco De Rebotti, interpellato da noi, commenta con amarezza i fatti accaduti. "Intensificheremo i controlli - dice -, pur sapendo che chi fa certe cose, aspetta l'attimo buono per agire e dunque riesce a farla franca. Non ammettiamo tuttavia che la festa venga rovinata da certi comportamenti".
(Nella foto i vasi rotti in via Saffi)
25/4/2014 ore 11:53
Torna su