Sabato 11/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:07
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ascensore del Suffragio fuori servizio da due giorni, il Comune pronto a spendere 170.000 euro per ristrutturare gli impianti
Fuori servizio. L’ascensore del Suffragio, quello che permette in pochissimo tempo di salire dalla parte rialzata dell’impianto di risalita fin su al Vicolo Belvedere, è guasto da due giorni e sta creando notevole disagio a cittadini e turisti. L’impianto, sottoposto ad uno “stress” notevole nelle settimane scorse a causa della corsa all’anello, da lunedì mattina ha deciso di fermarsi ed a nulla sono valsi gli sforzi dei tecnici, intervenuti per riparare la parte meccanica che si è guastata. “Quando succedono inconvenienti di questo genere – ha spiegato il dirigente comunale Pietro Flori – noi chiamiamo immediatamente la ditta che si occupa della manutenzione dell’impianto, poi siamo costretti giocoforza ad attendere che il guasto venga riparato. Abbiamo sollecitato continuamente i tecnici che sono venuti ma non sono riusciti a venire a capo del problema. Ci rendiamo conto dei disagi che questo fatto sta comportando per i cittadini, ma siamo costretti noi per primi ad aspettare che il lavoro dei tecnici sia finito”. L’ascensore principale era già andato in tilt numerose volte negli ultimi giorni; troppa gente per un impianto che ha dieci anni e che, evidentemente, non ce la fa più ad andare su e giù. Per questo il Comune ha previsto un intervento di restauro (per tutti e tre gli impianti del Suffragio), già finanziato e che avrà un costo di circa 170.000 euro. L’ascensore di via Roma verrà smantellato e sostituito con un impianto nuovo ed adeguato alle attuali esigenze, per gli altri una ristrutturazione completa ed un adeguamento ai flussi attuali, che non sono più quelli di dieci anni fa.
13/5/2009 ore 1:33
Torna su