Venerdì 10/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:04
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: arrivano i "Garby", mini compattatori ecologici che riciclano i contenitori in plastica
Si chiamano "Garby" ed hanno già fatto la loro apparizione in città, destando la curiosità dei cittadini. Che stanno pian piano prendendo confidenza con questi "compattatori ecologici", ovvero delle macchine che ricevono bottiglie e flaconi di plastica, e li riciclano. Già presentati dall'assessore all'ambiente Alfonso Morelli, i "Garby" mettono in piedi un sistema virtuoso che coinvolgerà i cittadini e gli esercizi commerciali che aderiranno all'iniziativa. “E' uno strumento innovativo – spiega Morelli –, trattandosi di un ecocompattatore che raccoglie bottiglie e flaconi di plastica. Quando il cittadino porta i rifiuti, a fine conferimento, riceve uno scontrino con dei punti da raccogliere e da spendere in esercizi convenzionati. Per esempio, per i più piccoli stiamo pensando alla raccolta punti per cancelleria scolastica”. Sono già tre le aree dove trovare 'Garby': una in piazza Rossellini di fronte al Parco dei Pini a Narni Scalo, una a Ponte San Lorenzo e l'altra a Narni presso il parcheggio del Suffragio. Il sistema è molto semplice: si prende la bottiglia o il flacone opportunamente svuotati e lavati, si inseriscono tenendoli per il collo nei vani appositi e dopo pochi secondi si preme il pulsante che rilascia lo scontrino con i punti ottenuti. Ora manca solo l'ufficialità e la comunicazione delle attività che si convenzioneranno con 'Garby' e l'amministrazione comunale per regalare ai cittadini un'occasione di ottenere qualche prodotto facendo anche bene all'ambiente e al sistema dei rifiuti urbani. A Terni c'è già un Garby nella zona di Borgo Rivo ed è stato installato da un privato. Una vera e propria idea innovativa che sta prendendo piede ed espandendo la sua rete commerciale in tutta Italia. “In Umbria - spiega Morelli - siamo il primo Comune a partire con questa iniziativa”. Del resto i rifiuti sono un business. In questo modo sembrano guadagnarci tutti: la città, Garby, i cittadini e gli esercizi commerciali che faranno parte del progetto.
9/3/2013 ore 1:52
Torna su