Mercoledì 01/04/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ancora problemi al cimitero, ma l'Asit si giustifica dicendo che ha pochi operatori per gestire al meglio gli 11 cimiteri comunali
Scale rotte, scarsa pulizia e poco personale addetto alla sorveglianza. I problemi del cimitero di Narni sono sempre i soliti e la gente continua a lamentarsi per una situazione che francamente si trascina da diverso tempo. C'è poi il problema dei gatti che negli ultimi tempi, stando alle testimonianze di alcune signore che frequentano abitualmente il luogo sacro, avrebbero ripreso a scorazzare lungo i viali e tra le tombe. Ma i problemi riguardano anche i cesti dei rifiuti che spesso non vengono svuotati tempestivamente e quello dei contenitori dell'acqua che sono praticamente introvabili. Per quest'ultimo problema, a dire il vero, il Comune tempo addietro aveva dotato il cimitero di un certo numero di innaffiatoi in metallo, che sono durati però solo pochi giorni in quanto gente senza scrupoli li ha rubati. La gestione dei servizi cimiteriali è stata affidata dal Comune all'Asit, la stessa azienda municipalizzata che si occupa della spazzatura delle strade e della raccolta dei rifiuti. "Ma non possiamo ritenerci responsabili di tutte le problematiche che si verificano all'interno del cimitero – spiega Carlo Barbanera il portavoce dell'azienda -. Riguardo al problema delle scale che non funzionano siamo intervenuti già nelle scorse settimane sistemandone alcune, ma laddove il problema è rappresentato dalle ruote che non scorrono sul breccino non possiamo farci niente fino a quando il pavimento non verrà asfaltato". Barbanera puntualizza poi che "abbiamo solo quattro persone che si occupano dei servizi cimiteriali e devono coprire ben 11 postazioni. Due operatori svolgono a turno il loro lavoro presso il cimitero di Narni Scalo, gli altri due in quelli frazionali". Barbanera aggiunge però che "in occasione della commemorazione dei Defunti e fino al termine di questa settimana raddoppieremo la presenza dei nostri operatori presso il cimitero principale".
1/11/2006 ore 5:15
Torna su