Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:57
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: An e FI insieme per fare il punto sulla ex-Spea, gli esponenti ribadiscono l'mportanza del ruolo che può avere un'area così strategica
C’erano tutti i pezzi da novanta della classe dirigente ternana della Casa delle Libertà all’incontro promosso a Narni per parlare dell’area ex-Spea. In ordine di appartenenza: il senatore Domenico Benedetti Valentini, il coordinatore regionale Paolo Crescimbeni, il consigliere regionale Alfredo De Sio e la consigliera comunale Maria Lanari per Alleanza Nazionale, i consiglieri regionali Enrico Melasecche e Raffaele Nevi, ed il consigliere comunale Sergio Bruschini per Forza Italia. Da una parte, in qualità di spettatore, Torquato Petrineschi, consigliere provinciale di Forza Italia. L’incontro era stato organizzato per fare il punto sulla questione riguardante l’area ex-Spea dopo il recente decreto governativo con il quale si è provveduto a trasferire il bene al Ministero delle Finanze onde poterne autorizzare una prossima dismissione. Tutti i presenti hanno sottolineato l’impegno forte che il C.d.L. ha messo nelle lunghe e laboriose trattative che in questi anni sono state portate avanti con il Governo affinché si arrivasse alla dismissione dell’area e tutti sono stati concordi nel sottolineare quanto “sia stato ingiusto ed inopportuno da parte del sindaco di Narni Bigaroni, tentare di strumentalizzare questa prima ‘vittoria’ e rivendicarne i meriti". Su cosa fare da adesso in avanti gli esponenti di An e Fi sono stati chiari: “Quest’area può assumere una grande importanza perché è grandissima ed è posizionata in una zona strategica-ha detto il senatore Benedetti Valentini-ci sono tutti i presupposti perché diventi un autentico crocevia di sviluppo che coinvolga più regioni, purchè il progetto riguardi situazioni intriganti e non già qualcosa legato a realtà appartenenti al mondo dell’effimero”. Sulla stessa linea anche gli altri: “La proposta del ministro Lunardi di allungare l’attuale E/45 con la realizzazione della Mestre-Civitavecchia-ha detto Melasecche-porterebbe ricchezza al progetto che si andrà a realizzare presso la ex-Spea, quindi ci vuole l’impegno di tutti affinchè si collabori in modo corale e sinergico”.
10/5/2005 ore 5:55
Torna su