Domenica 15/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:27
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Alfonso Morelli (Prc) lancia la campagna contro l'uso dell'acqua minerale: costa di più e produce inquinamento
Al bando l'acqua minerale, meglio quella del rubinetto. A sostenerlo ed a chiedere al sindaco di impegnarsi nel promuovere tutte le iniziative necessarie a far comprendere ai cittadini che bere l'acqua del rubinetto costa assai meno che non acquistare le bottiglie nei supermercati, è Alfonso Morelli, ambientalista convinto e capogruppo del Prc in Consiglio Comunale. "L'acqua minerale in bottiglia – afferma Morelli – costa circa 0,30 centesimi di euro; mediamente consumiamo, pro capite, una bottiglia di acqua al giorno, ciò significa che in un anno per una famiglia di tre persone il costo annuo per l'approvvigionamento di acqua minerale, è di circa 328 euro. Ma a questo va aggiunto il costo di smaltimento della plastica; considerando 20 grammi per ogni bottiglia vuota, significa che nel nostro comune si producono circa 146.000 kg di plastica derivante dal consumo di acqua. Considerando poi, in difetto, un costo medio complessivo per lo smaltimento della plastica di 0,50 centesimi di euro al kg, significa un costo per la collettività di almeno 73.000 euro annui". Morelli aggiunge poi che "troppo spesso si pensa che la migliore acqua che si possa bere è quella in bottiglia solo perché non viene dal rubinetto delle nostre case. È necessario sfatare questa legenda perché l'incremento esponenziale del consumo di acqua minerale degli ultimi anni, ha creato e continua a creare degli impatti estremamente negativi in termini ambientali, di gestione delle risorse idriche, di gestione dei rifiuti ed anche in termini economici in quanto, tale consumo, incide subdolamente in maniera consistente nell'economia delle famiglie. Dunque il sindaco si attivi per introdurre nelle strutture pubbliche sistemi di distribuzione di acqua di rubinetto, magari filtrata. Ci guadagneremmo tutti in salute".

23/9/2008 ore 13:10
Torna su