Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:04
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: è emergenza vigili urbani, ne sono rimasti solo 13 e non ce la fanno a coprire tutti i servizi
E' emergenza vigili. Un problema che assilla da molti anni il comune di Narni e che negli ultimi tempi era stato in qualche modo risolto con l'arrivo di nuove unità. Ma il pensionamento per raggiunti limiti di età di alcuni agenti e l'interruzione del rapporto di lavoro con altri che erano stati assunti con contratti a tempo determinato, hanno fatto riaccendere la spia rossa dell'emergenza. Se si vanno a guardare i numeri ci si accorge che Narni, con i suoi ventimila abitanti, dovrebbe avere come minimo una evntina di agenti, ma al momento il numero è ridotto di moltissimo ed il corpo rischia di "collassare". Le mansioni aumentano ogni giorno di più, rendendo impossibile coprire tutto il territorio comunale. Arrivarle tutte è pressochè impossibile; ed in questo "tutte" ci sono i controlli al codice della strada e tutta un'altra fitta serie di servizi che attengono alla vigilanza ediliiza, gli atti di polizia amministrativa (Commercio e non solo) e poi i tanti fascicoli che il nucleo interno di polizia giudiziaria presso il comando di via del Campanile deve aprire in determinate circostanze e deve poi seguire presso la Procura della Repubblica. La situazione di inferiorità numerica dei vigili narnesi era stata già denunciata dagli stessi agenti mesi fa. Ma le cose non sono cambiate e ad oggi c'è una situazione di grande allarme. La legge regionale dice che gli agenti della municipale dovrebbero essere uno ogni 700 abitanti, quindi a Narni spetterebbero 28 agenti, quando invece ad operare oggi sono solo in 13, meno della metà. Secondo un accordo sindacale, nel 2010 si era stabilito che gli agenti non sarebbero dovuti scendere sotto il numero minimo delle 17 unità. Se a questi numeri aggiungiamo turnazioni, ferie, malattie e quant'altro è ovvio che le difficoltà aumentano sempre di più. L'attuale situazione economica dell'amministrazione comunale non offre prospettive di integrazioni ad un corpo sempre più 'magro' e ai limiti della sopravvivenza. I vigili, come spiegato sopra, sono agenti anche di 'Polizia Giudiziaria' con i compiti previsti dall’art. 55 c.p.p. e addirittura svolgono anche 'Funzioni Ausiliarie di Pubblica Sicurezza', definite "ausiliarie" dalla legge "in quanto i compiti della Pubblica sicurezza e l’ordine pubblico sono funzione propria ed esclusiva dello Stato dove l’Ente Locale con la Polizia Locale è ausiliario e collabora se necessario". Per non parlare di un filone complesso e vasto come i 'Controlli Edilizi, Ambientali e Commerciali': autorizzazioni, abusi, pubblicità, pagamento di tasse e balzelli, insomma una mole di lavoro enorme, che grava tutta sulle spalle di pochi. Fino a quando questa situazione potrà andare avanti? A chiederselo per primi sono proprio gli agenti della polizia municipale narnese.
(Nella foto il comandante della Municipale narnese, Antonio Bubba)
29/8/2016 ore 3:05
Torna su