Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:59
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narnese in caduta libera: perde 2 a 0 anche con il Bastia, intanto vince la Fortis che si porta a 12 lunghezze dai rossoblù
Continua il periodo nero della Narnese che anche contro il Bastia perde per 2 a 0 e vede allontanarsi sempre di più la vetta della classifica. La partita si è giocata sul neutro di Deruta al cospetto di un pubblico diviso equamente tra sostenitori bastioli e narnesi. Ad un primo tempo brillante, nel corso del quale i rossoblù hanno collezionato ben sei calci d’angolo, la squadra di Sini e Schenardi ha contrapposto una ripresa deludente e tutta da dimenticare. Non a caso i goal della compagine perugina sono arrivati nella seconda parte della gara. Cosa sia accaduto ai giocatori rossoblù tra il primo ed il secondo tempo perché cambiassero atteggiamento in modo così radicale non è facile capirlo. Il goal su punizione di De Vito, lo specialista biancorosso, ha così spianato la strada ai padroni di casa. Nell’occasione, va detto, il portiere Nanni non è parso esente da responsabilità e forse un suo migliore piazzamento avrebbe potuto evitare il goal. La reazione della Narnese è mancata quasi del tutto: qualche tentativo da parte di Schenardi e soci c’è stato, ma è mancata la lucidità necessaria ad ottimizzare la costruzione della manovra offensiva. Per il Bastia giocare in contropiede è stato a questo punto sin troppo facile. E nel finale, 49, proprio da uno di questi affondi, i perugini trovavano la rete del raddoppio: tiro di Bizzarri che si stampa sulla traversa con Vicarelli pronto a sfruttare la ribattuta.
Narnese all’inferno e primo posto lontano ormai dodici punti. Una umiliazione per i colori rossoblu, soprattutto dopo il periodo d’oro della gestione Sini-Schenardi. Un periodo che oggi più che mai pare lontano anni luce.

11/1/2004 ore 16:55
Torna su