Venerdì 19/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:50
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narnese: contro il Città di Castello (stadio "S.Girolamo" ore 14,30) il debutto di Ciccio Schenardi nella doppia veste di allenatore e giocatore
C’è grande attesa a Narni per la partita di quest’oggi tra Narnese e Città di Castello. Sono molti i motivi che hanno contribuito a creare un clima di forte interesse attorno alla squadra rossoblu, ma quello più importante riguarda l’esordio ufficiale di Ciccio Schenardi il quale oggi, dopo cinque mesi di inattività, metterà di nuovo piede, in forma ufficiale, all’interno di un campo di calcio. L’ultima volta lo aveva fatto, appunto cinque mesi fa, con la maglia dell’Ancona, nel campionato di serie B. Un balzo all’indietro non indifferente dunque per un giocatore che fino a qualche giorno fa giocava tra i cadetti e che era stato successivamente contattato da numerose società professionistiche di C e di B, tra queste la Fiorentina. Ciccio però non ha avuto dubbi ed ha deciso di buttarsi in questa nuova avventura, rivestendo il doppio incarico di allenatore-giocatore. “Ci ho riflettuto tantissimo su questa scelta che rappresenta la classica svolta per chi fa il mio mestiere-ha detto Ciccio Schenardi il giorno della sua presentazione-poi ho deciso di buttarmi rispondendo di si alla chiamata dei due presidenti Garofoli e Gubbiotti, che a dire il vero ho tenuto sulla corda per tanti giorni. Ci tengo a sottolineare che in questa esperienza sarà importantissimo il contributo di Silvano Sini e che a gestire la squadra saremo in due. Anzi il suo apporto sarà fondamentale quando io sarò in campo a giocare insieme ai ragazzi”. A proposito di Schenardi giocatore, i tifosi di Narni sono ansiosi di vederlo all’opera e sperano che proprio oggi contro il Castello Ciccio li delizi con qualcuna delle sue giocate. “Non lo so se farò il mio “esordio”-commenta divertito Schenardi-di sicuro all’inizio andrò in panchina e se ci fosse la necessità, cosa che non mi auguro, probabilmente andrò in campo.” Altro motivo di curiosità dei tifosi è rappresentato dal rendimento della squadra che domenica scorsa a Castel Rigone ha fatto vedere cose interessanti ed un carattere mai mostrato prima di allora. Quello che i tifosi rossoblu si augurano è che a quella convincente prestazione venga dato un seguito oggi nella difficile partita con il Castello. Sulla formazione il duo Sini-Schenardi non fa misteri: “Giocherà la stessa che ha vinto a Castel Rigone-dicono- l’unico dubbio riguarda il ballottaggio tra Bertarelli e Brozzetti”. La partita inizierà alle 14,30, nuovo orario invernale.
26/10/2003 ore 5:40
Torna su