Lunedì 13/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:42
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Lite notturna fra giovani, spunta un coltello, una testimone chiama la polizia che denuncia due ragazzi
E’ stato il tempestivo arrivo della Squadra Volante, avvertita da una testimone, ad interrompere una lite fra alcuni ragazzi, sabato sera in zona San Giovanni. L'episodio, a detta della polizia, sarebbe potuto degenerare in qualcosa di più grave. L’intervento della Polizia di Stato è stato richiesto da una signora che aveva visto due ragazzi che minacciavano un terzo con un coltello. Tempestivo l’arrivo degli agenti che hanno bloccato i due, prima che fuggissero. I ragazzi sono stati identificati: si tratta di due ternani incensurati di 19 e 23 anni, che dapprima avrebbero negato tutto, per poi cambiare idea e decidersi ad accompagnare i poliziotti sul luogo dove avevano gettano il coltello quando avevano visto la pattuglia arrivare. Il coltello è stato sequestrato, mentre nel frattempo la vittima dell’aggressione è tornata sul posto ed ha raccontato di essere perseguitato dai due già da alcuni giorni, nello specifico da quando si è lasciato con la ragazza, parente di uno dei due aggressori, che si sarebbero intromessi nella fine della relazione. I giovani sono stati portati in questura e denunciati per possesso ingiustificato di armi da taglio e minacce aggravate.
(Foto di repertorio, presa dalla rete)
29/6/2020 ore 12:18
Torna su