Mercoledì 01/04/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
L'Asit chiede maggiori controlli e sanzioni nei confronti di chi butta l'immondizia in mezzo alla strada
L’Asit passa al contrattacco e chiede con forza al comune di Narni di mettere in piedi un sistema di controllo che impedisca ai cittadini di buttare i rifiuti in mezzo alla strada. La società che attualmente ha in appalto la raccolta differenziata in nove comuni del comprensorio narnese-amerino, è stufa di prendersi le colpe di una situazione che dipende esclusivamente dalla cattiva educazione di molti cittadini. I più indisciplinati sembrano inopinatamente essere quelli di Narni Scalo. “La nostra funzione è quella di raccogliere i rifiuti in base a degli accordi stabiliti e di rispettare il calendario dei ritiri che i cittadini conoscono-esordisce con determinazione Giorgio Liberati presidente dell’Asit-tutto quello che succede al di fuori di questo ragionamento non dovrebbe interessarci, sebbene siamo noi i primi a mettere spesso delle “pezze” a situazioni incresciose che si verificano sul territorio. Mi spiego meglio: a Narni Scalo, che è la zona dove ultimamente ci sono state forti lamentele per via dei rifiuti che si ammucchiano intorno ai cosiddetti “Ecopunti”, i nostri operatori ritirano l’organico a domicilio il lunedì, mercoledì e venerdi; il secco il martedì, giovedi e sabato; la plastica il venerdi, il vetro e le lattine il sabato, la carta il giovedi. Ciononostante ci sono ancora decine di persone che continuano a lasciare i sacchetti pieni di ogni tipo di rifiuto accanto ai cassonetti, creando disagi “spettacoli” brutti a vedersi. Dicevo dei nostri interventi “straordinari”: ebbene abbiamo mantenuto alcuni “Ecopunti” dove i nostri operatori passano di continuo, proprio per favorire uno smaltimento costante dei rifiuti; facciamo delle raccolte fuori programma e capita sovente che passiamo anche di domenica a svuotare i cassonetti. Ma questo non basta ed allora è arrivato il momento in cui il comune deve cominciare ad applicare delle sanzioni nei confronti di chi non rispetta le regole e continua indisturbato a lasciare i propri rifiuti in mezzo alla strada. I nostri operatori saranno dei “vigili” inflessibili e riferiranno ogni episodio sospetto che dovessero rilevare, ma ad intervenire, sanzionando i “colpevoli”, dovranno essere persone qualificate inviate dal comune a controllare il territorio, soprattutto lungo le vie di Narni Scalo”.
26/6/2004 ore 17:45
Torna su