Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:12
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Terni-Rieti verso il completamento, soddisfazione tra i consiglieri comunali di Forza Italia
I consiglieri Raffaele Nevi, Cristiano Leonardi, Dario Guardalben, Enzo Bongarzone, del gruppo consiliare di Forza Italia al Comune di Terni esprime, in una nota, "grande apprezzamento per la notizia del finanziamento della Terni-Rieti da parte dell'ANAS. Tale infrastruttura che Forza Italia ha sempre considerato essenziale per lo sviluppo di Terni potrà ora essere realizzata con maggiore celerità grazie alla recente legge varata dal Governo Berlusconi che abbrevia molto i tempi di realizzazione delle opere grazie alla formula dell'appalto integrato. Dopo tante chiacchiere e la propaganda del centro sinistra che forse, viste le dichiarazioni di alcuni rappresentanti dei mesi scorsi, sperava in qualche altro intoppo, il Governo Berlusconi ha permesso la realizzazione di questo progetto così come era stato annunciato dall'amministratore delegato dell'ANAS quando venne in occasione del meeting azzurro e promise che con il nuovo anno si sarebbe sbloccata questa annosa vicenda. La puntuale risposta dell'ANAS ci fa credere di aver fatto bene ad organizzare quell'incontro nello scorso settembre dove anche i rappresentanti delle associazioni di categoria avevano richiesto un intervento immediato per recuperare i ritardi accumulati negli anni passati. Ora che la Terni-Rieti si avvia alla realizzazione occorre che la città faccia da subito uno sforzo sinergico per realizzare in tempi possibilmente più brevi di quelli occorsi per la Terni-Rieti la strada che colleghi Terni con Roma (la capitale si avvicinerebbe di circa 30 KM) bypassando il nodo di Orte che rappresenta ormai un vero problema da affrontare. Solo così daremo la possibilità alla nostra città e alle nostre imprese di assumere un ruolo strategico, anche sul piano nazionale, e solo così daremo la possibilità all'Umbria di aprirsi, attraverso la città di Terni, alle opportunità che vengono dai territori limitrofi, come il Lazio. La realizzazione di questa infrastruttura ci appare tanto più importante per la nostra economia in quanto collegherebbe la piattaforma logistica di Terni con quella in fase di approvazione a Poggio Mirteto che diventerà il maggiore centro logistico della capitale".
12/5/2003 ore 17:16
Torna su