Domenica 16/06/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Ternana ospita il Pescara e vuole i tre punti per tentare di balzare in testa alla classifica della serie "B"
Al "Liberati" arriva il Pescara e per Beretta, ancora una volta, si presenterà il problema di scegliere la formazione migliore da mandare in campo, avendo tutti a disposizione. Il tecnico rossoverde dovrà scegliere l’undici titolare tra ben 22 giocatori, l’unico ruolo con scelta obbligata riguarda infatti solo il portiere. Brunner sta recuperando bene dall’infortunio ma non sarà in grado di scendere in campo contro il Pescara e dunque sarà ancora una volta il giovane Berni a difendere i pali della porta umbra. Il giovane portiere fiorentino, convocato anche nella nazionale under 21 di B per uno stage, si sente comunque tranquillo e l’idea di sostituire Brunner non lo preoccupa più di tanto: “Scendere in campo con la Ternana è sempre una grande emozione – afferma Berni – perchè sono consapevole delle responsabilità che ho e perchè so di giocare con una grande squadra. Spero di dare il mio contributo nella corsa per la promozione.” Un altro rossoverde che non vede l’ora di dare il meglio di sé è Nicola Corrent. L’ex modenese ha dimostrato una gran voglia di giocare e pare proprio che anche per lui sia arrivato il momento di vederlo in campo sin dal primo minuto. Mancando Kharja, infatti, Beretta dovrebbe dare via libera contro gli abruzzesi proprio a Corrent. Per gli esterni ancora dubbi per l'aalenatore anche se la scelta di Jimenez da una parte ed Esposito dall'altra a Venezia ha dato i suoi frutti. Per quanto riguarda l’attacco i dubbi sono davvero forti. Zampagna e Borgobello hanno dato spettacolo nella partitella di metà settimana segnando tre dei quattro goal realizzati dai titolari, dall’altra però c’è Frick, match-winner delle ultime due partite della Ternana, che si è dimostrato in ottima forma. Riguardo al Pescara è la classica formazione da non sottovalutare. La compagine abruzzese è reduce dalla vittoria interna ottenuta ai danni del Verona e con gli ultimi tre punti conquistati si è piazzata al centro della classifica, in una posizione di tutta tranquillità. I biancoazzurri in trasferta non hanno sino ad oggi ottenuto grandi risultati, ma questo non deve far commetere alla Ternana l'errore, come accaduto in passato, di snobbare questa partita credendo di avere già la vittoria in tasca. Arbitrerà Morganti.
Eleonora Bisaccioni
17/1/2004 ore 12:45
Torna su