Sabato 08/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Narnese ha cominciato con il piede giusto il campionato ma servono rinforzi per dare maggiori garanzie a Schenardi
E' dunque partita bene l'avventura della Narnese che, dopo sei lunghe stagioni di purgatorio in Eccellenza regionale, ha ritrovato la serie "D". E' chiaro che l'aver esordito con i tre punti da modo all'intero ambiente di lavorare con rinnovata fiducia e soddisfazione; è però altrettanto chiaro che il banco di prova costituito dalla juniores dell'Aglianese non è stato assolutamente probante. Ecco allora che le problematiche relative ai rinforzi richieste da Schenardi restano intatti. Su questo fronte non sono segnalate novità. Giuseppe Ortica si limita a confermare la volontà della società di dare al tecnico i due calciatori richiesti. Attualmente sono tre gli elementi in prova. Uno è il difensore camerunese del 1987 Mboussì che la Narnese avrebbe voluto ingaggiare immediatamente ma che per problemi di tesseramento non potrà essere rossoblù (e non è detto che l'operazione sarà possibile) prima di due mesi. Maggiori sono invece le possibilità per il difensore D'Innocenzo l'anno passato al Trapani e per il centrocampista Amelii ex Penne. Bisognerà a questo punto attendere qualche altro allenamento per avere dal mister le proprio indicazioni. Il mercato però va immediatamente messo alle spalle perché è già vigilia delle prima trasferta stagionale che la Narnese è chiamata ad affrontare in terra toscana precisamente a Borgo San Lorenzo località vicinissima all'autodromo del Mugello. L'avversario, la Fortis Juventus, è reduce da una brutta stagione culminata con una retrocessione cui però ha fatto seguito il ripescaggio in "D". E' una squadra molto giovane assolutamente alla portate della Narnese che però, a giudizio di mister Schenardi in trasferta potrebbe soffrire. Staremo a vedere. (g.c.)

17/9/2005 ore 14:45
Torna su