Lunedì 06/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Diocesi di Terni, Narni e Amelia organizza un corso per volontari dell'animazione
Il Cav (Volontari per l’arte e la cultura) della Diocesi organizza il quarto Corso di formazione per Volontari dell’animazione culturale che affronterà in diversi incontri vari aspetti legati al tema:”Sante, Donne e Patrone: tra agiografia, iconografia e devozione”. Scopo di questo quarto corso è quello di riconoscere, nelle opere delle nostre chiese, quelle figure di sante donne che hanno alimentato la fede e la devozione popolare attraverso i secoli, dei contadini, degli artigiani, dei monasteri. Conoscendo la loro storia, tanti nomi di strade, di borghi, tanti proverbi e celebrazioni rituali legate alle stagioni rivivranno nella memoria ricucendo una identità storicamente legata al territorio – spiegano gli organizzatori del corso. Gli incontri avranno inizio il 2 marzo e proseguiranno tutti i martedì al Cenacolo S.Marco, in via del Leone, 14 dalle 17.30 alle 19.00. La quota quota di partecipazione al corso è di 20 euro (studenti 15 euro). E’ obbligatoria l’iscrizione annuale all’associazione CAV di euro 20 (studenti 15 euro). Entrambe le quote possono essere versate presso il Cenacolo San Marco (Via del Leone, 12 Terni – tel. 0744/424786). Le iscrizioni al corso scadono il 27 febbraio 2003. Infatti oltre alle conferenze al cenacolo il corso prevede anche delle visite guidate che inizieranno martedì 18 maggio alla chiesa di Santa Margherita, alla cappella della Beata Lucia nel Duomo e alla chiesa di Santa Restituta di Narni con partenza alle ore 15 da piazza San Francesco – Terni. Da quest’anno le visite guidate saranno animate non solo da esperti, come negli anni scorsi, ma anche da chi, avendo seguito i precedenti 3 corsi annuali, si suppone pronto per guidare autonomamente un gruppo di turisti o pellegrini. terminate le esercitazioni, chi ha dimostrato capacità di guida di un gruppo riceverà un particolare attestato per entrare nella lista ufficiale della curia come “guida volontaria” accreditata.

24/2/2004 ore 12:41
Torna su