Mercoledì 20/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 11:25
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Itieli: i lavori per le condutture del gas impediscono da 40 giorni ai cittadini di poter attraversare le vie della frazione
“Nemmeno San Nicola è riuscito a fare il miracolo!”. L’ironia di Sergio Bruschini (Forza Italia) si riferisce ai lavori in corso nelle viuzze del centro storico de Itieli, frazione collinare di Narni, dove il Comune sta realizzando gli scavi dove dovranno passare le tubazioni del gas. “Sono 40 giorni che il cantiere è stato aperto-sottolinea Bruschini-e per i cittadini è diventato un vero e proprio calvario perché gli scavi impediscono il passaggio in tutte le vie del borgo. L’unica via di accesso al paese è stata completamente stravolta, le scalette divelte, il marciapiede rimosso e tutto questo in assenza di percorsi pedonali con la gente che si vede costretta ad attraversare per forza il cantiere essendo l’unica via per recarsi a casa. Così le persone debbono passare in mezzo a buche e terreno mosso ed instabile, calcinacci ammucchiati a ridosso di piante e recinzioni private. In occasione della festa del Patrono è stato anche impossibile fare la processione. Una ditta specializzata del settore sta eseguendo, su incarico del Comune, i lavori di posa e distribuzione dell’impianto del gas. L’iniziativa è di per se lodevole perché dopo tanti anni il gas arriverà anche in queste frazioni, quello che però lascia sconcertati sono i tempi con i quali si stanno eseguendo i lavori. E poi- continua Bruschini-oltre agli evidenti che i residenti sono costretti a sopportare c’è anche l’aspetto relativo alla sicurezza che lascia molto a desiderare. Infatti l’unico elemento che delimita i lavori in corso è un cartello che avverte testualmente la gente di non avvicinarsi ai bordi dello scavo e vieta l’attraversamento dello stesso. Una indicazione ‘kafkiana’ poiché quella è l’unica strada che permette a chi abita nel centro storico di poter passare a piedi per entrare e uscire dalle proprie case”.
19/5/2005 ore 11:10
Torna su