Lunedì 13/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:36
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: una borsa di studio di mille euro per il premio dedicato alla figura di Anna Lizzi Custodi
Torna anche quest’anno a Narni il premio Anna Lizzi Custodi dedicato alla figura della donna che segnò un’epoca nella storia sociale cittadina. Il premio attribuirà, come sempre, una borsa di studio al miglior lavoro di ricerca sulle condizioni igienico-sanitarie a Narni dal 1888 al 1939. L’iniziativa è del Comune di Narni e dell’associazione "Città per la formazione superiore gli studi universitari e la ricerca". Essa ha come obiettivo quello della riflessione sulla storia locale di genere, studiata attraverso l’utilizzo di atti e documenti degli archivi pubblici e privati e di documenti della memoria quali lettere, diari, autobiografie e racconti orali. La borsa prevede l’assegnazione di mille euro, di cui 500 finanziati dagli eredi della famiglia Custodi. Alla selezione per l’attribuzione del premio di ricerca, fa sapere il Comune, possono partecipare laureati e laureate, laureande e laureandi con un curriculum idoneo allo svolgimento dell’attività.
CHI ERA ANNA LIZZI CUSTODI
Anna Lizzi Custodi (20.12.1931 -17.12.2008), di origini narnesi, fu protagonista di un cinquantennio di lotte e di conquiste delle donne. La sua vita, nell’intreccio di pubblico e privato, fornisce un esempio delle caratteristiche di una generazione che ha impresso il segno dell’emancipazione femminile alla storia della repubblica italiana.
10/6/2020 ore 11:16
Torna su