Domenica 05/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:39
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Il punto di Messina ridà la carica ai rossoverdi. Intanto per la gara di domenica con il Palermo la società abbassa i prezzi delle curve
La Ternana ha conquistato un punto d’oro sull’ostico campo di Messina. Un punto importantissimo per iniziare nel migliore dei modi il terribile mini ciclo che aspetta i rossoverdi e che domenica prossima porterà il Palermo al Liberati. Il pareggio di domenica acquista ancora più importanza visti gli errori arbitrali che hanno segnato la partita. Se sul primo rigore poteva esserci il dubbio appare invece totalmente inventato il secondo. Infatti guardando bene le immagini si nota come le mani di Brunner passino raso terra proprio sotto i piedi dell’attaccante del Messina senza però toccarli. Per fortuna il numero uno rossoverde ha mostrato ancora una volta tutte le sue qualità riuscendo a parare il tiro. Dunque complimenti a Brunner, eletto eroe del giorno, e complimenti anche a Scarlato che sembra tornato ai suoi tempi migliori. Ma in generale i complimenti vanno a tutti i rossoverdi che contro il Messina hanno dimostrato di aver ritrovato la loro intesa facendo dimenticare le partite contro Verona ed Albinoleffe. Ed anche gesti tecnici eccezionali quali il pallonetto di Ferrarese e la stupenda rovesciata di Zampagna fanno ben sperare per le prossime gare. A Messina la Ternana ha ottenuto un pareggio ma è riuscita a vincere una partita importantissima: quella contro il nervosismo. Nelle ultime gare infatti i rossoverdi avevano un po’ esagerato, con i falli o con le parole, ed avevano subito varie espulsioni. Domenica invece Brevi e compagni sono riusciti a mantenere la calma, impresa non certo facile visto come si è svolta la partita. Lo stesso direttore sportivo Capozzucca ha dichiarato, a fine partita, che si aspettava di finire la gara in inferiorità numerica ed ha dunque lodato i suoi ragazzi per essersi comportati “bene”. Il pareggio tra Messina e Ternana non ha cambiato la situazione delle due squadre mentre qualcosa di importane è successo al terzo posto in classifica. Il Cagliari ha infatti battuto il Palermo e si è portato a 44 punti raggiungendo la squadra di Zamparini ed il Piacenza. Zola e compagni stanno dimostrando di attraversare un ottimo periodo di forma e si sono riportati prepotentemente in zona promozione. Stop casalingo invece per il Piacenza, battuto dal Napoli, risultato che può comunque far comodo alla Ternana. Altro risultato importante è il pareggio della Fiorentina contro il Vicenza, per altro raggiunto grazie ad un rigore dubbio, ma che fa forse allontanare la serie A dalle mire dei Viola. E' finito in parità (2 a 2) il posticipo tra Salernitana e Triestina. Un risultato "buono" per i rossoverdi che tengono a debita distanza la formazione campana. Da ultimo una notizia riguardante il big-match di domenica con il Palermo. La società rossoverde ha deciso di abbassare il prezzo dei biglietti di tutte le curve che sarà di 5 euro. Inoltre ci saranno biglietti invito per
gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori, che verranno distribuiti dal Centro Coordinamento Ternana Clubs.
17/2/2004 ore 15:21
Torna su