Mercoledì 05/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:29
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Il consigliere comunale Fabio Pileri lascia Forza Italia e passa all'Udeur: "Non mi riconoscevo più nel modo di fare politica del partito azzurro"
Fabio Pileri, consigliere comunale di 29 anni, eletto per la seconda volta consecutiva nelle liste di Forza Italia, ha deciso di passare all’Udeur. Pileri già nei mesi scorsi si era dissociato dal partito azzurro ed era entrato a far parte del gruppo misto. Nelle ultime settimane lo si era visto spesso in compagnia di Gino Capotosti (Margherita) con il quale nei giorni scorsi aveva anche firmato un documento nel quale si chiedeva di dare maggiori poteri ai consiglieri ed un ruolo più significativo al consiglio comunale. Il passaggio di Pileri nelle file dell’Udeur non ha dunque le caratteristiche del colpo di scena. “Principi cristiani, dottrina sociale, centralità della persona, difesa della famiglia, tutela della vita e solidarietà. Tutto questo, detto in breve, mi ha persuaso ad aderire al gruppo dei Popolari – Udeur: in questi principii mi riconosco da sempre” – ha detto Pileri, il quale ha poi aggiunto: “Non senza rimpianti ho lasciato Forza Italia, che tanto mi ha dato in questi anni. Dentro a questo partito sono cresciuto politicamente e dunque ringrazio coloro che hanno riposto fiducia nella mia persona. Credevo nel progetto politico del partito del presidente Berlusconi: un progetto moderato e liberale, negli anni ho scoperto però che Forza Italia non è un partito. Soprattutto nei paesi di provincia, esistono troppi personalismi ed è assente qualsiasi tipo di struttura partitica cui far riferimento. Non era insomma possibile fare politica a favore della gente come piace fare a me. Per questo ho aderito all’Udeur del presidente Mastella, partito giovane, in continua espansione ed evoluzione e, soprattutto, di area moderata, in cui si onora sempre e comunque il primato della persona. Voglio ringraziare, sin da subito, il vicepresidente Saraca che mi ha accolto calorosamente e che sarà una buona guida umana, prima che politica”. Soddisfatto della new entry nel partito è proprio il vicepresidente del consiglio nazionale dell’Udeur, on. Gianfranco Saraca: “Mi hanno colpito le doti di Fabio Pileri – ha dichiarato Saraca – il quale, a dispetto della sua giovane età, ha già maturato una grande esperienza politica da far invidia a personaggi ben più blasonati e “maturi”. Sono sicuro che l’ingresso di Pileri nel nostro partito porterà nuova linfa al modo di far politica in provincia di Terni e nell’intera regione umbra. In bocca a lupo e buon lavoro”. L’ufficializzazione dell’adesione di Pileri all’Udeur avverrà a Narni, presso la sala bar del teatro comunale sabato 1 ottobre alle 11, nel corso di una conferenza stampa indetta all’uopo, cui parteciperanno il vicepresidente del consiglio nazionale dell’Udeur, on. Gianfranco Saraca, l’assessore agli affari istituzionali della Regione Lazio, on. Regino Brachetti, il coordinatore organizzativo per le primarie del presidente Mastella, on. Marco Verzaschi e il sindaco di Narni, Stefano Bigaroni.
28/9/2005 ore 5:14
Torna su