Lunedì 06/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:25
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Il cimitero di Collescipoli verrà ampliato. Dopo dieci anni si è sbloccata la controversia legale che aveva tenuto fermi i lavori
L'assessore ai lavori pubblici, Stefano Bufi, nel corso di una conferenza stampa ha reso noto che la controversia legale che teneva, da dieci anni, bloccato l'ampliamento del cimitero di Collescipoli è stata risolta. Il proprietario di uno dei terreni interessati al raddoppio del cimitero e il comune hanno trovato un accordo: l'amministrazione comunale ha rinunciato alla realizzazione di un parcheggio adiacente al cimitero; il proprietario ha così ritirato i ricorsi legali che aveva attivato per una questione di distanze. Bufi e il progettista, l'architetto Baldi, hanno illustrato l'ampliamento di 9.200 mq, dal costo di circa 4 milioni di euro. Complessivamente verranno realizzati 2.800 posti salma, di cui 1.218 loculi e il restante distribuiti in tombe e cappelle. Al momento al comune sono pervenute 774 richieste di acquisto per loculi (325 per persone già decedute) e 111 richieste per cappelle o tombe. Per quanto riguarda i tempi di realizzazione il cantiere aprirà a primavera 2004. Sarà necessario, infatti, approvare il progetto definitivo in consiglio comunale e dar luogo alla variante urbanistica necessaria. I lavori dureranno circa un anno e mezzo. Per quanto riguarda le particolarità della progettazione è stata messo in risalto il nuovo muro di cinta, realizzato in maniera tale da rendere accessibile anche dall'esterno del cimitero la chiesa di Santo Stefano. "Con questa risoluzione, già deliberata dalla giunta comunale, andiamo a dare una risposta importante e attesa dai cittadini di Collescipoli. Il cimitero-ha aggiunto Bufi- rappresenta un momento di identità che abbiamo voluto mantenere. L'accordo raggiunto è soddisfacente. Suppliremo ai 50 posti auto che non verranno realizzati con la risistemazione del parcheggio esistente"
5/6/2003 ore 17:25
Torna su