Giovedì 20/06/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:21
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
I carabinieri di Narni Scalo fanno irruzione in un appartamento e recuperano refurtiva per 15.000 euro. Denunciato un pregiudicato trovato in casa
Brillante operazione dei carabinieri di Narni Scalo che, in collaborazione con il reparto radiomobile di Amelia, hanno individuato e denunciato a piede libero, per ricettazione, il probabile autore di alcuni furti avvenuti negli ultimi tempi nella zona di Narni e Narni Scalo. L’uomo, A.B. un pluripregiudicato di 39 anni nato a Terni ma residente a Stroncone, aveva preso in affitto una abitazione a Narni Scalo nei pressi della zona artigianale, dove aveva fissato il proprio domicilio. Ed è qui che i carabinieri intorno alle tre della scorsa notte, lo hanno sorpreso nel corso di una irruzione. I militari tenevano d’occhio da tempo le mosse del pregiudicato ed hanno quindi agito a colpo sicuro, certi di trovarlo in casa e convinti di trovare all’interno dell’appartamento anche la refurtiva. IL comandante della stazione dei carabinieri di Narni Scalo, il maresciallo Guglielmo Apuzzo, d'intesa con la compagnia di Amelia, ha così disposto la trappola e nel cuore della notte ha fatto irruzione nella casa del pregiudicato, che stava dormendo e non ha opposto alcuna resistenza. Nel corso della perquisizione i militari hanno trovato una parte della refurtiva, l'altra era nascosta all'interno di un secondo appartamento della zona di Santa Margherita a Narni. Anche questa abitazione, a quanto sembra, era stata affittata dal pregiudicato. Tra gli oggetti recuperati dai carabinieri figurano elettrodomestici di vario tipo, casalinghi e pezzi di argenteria. Da una prima stima si calcola che l'ammontare della refurtiva recuperata si aggira intorno ai 15.000 euro. E' parso subito evidente che una parte degli oggetti rinvenuti sono gli stessi rubati nelle settimane scorse in alcuni appartamenti di Narni, Narni Scalo e Terni. Parte della refurtiva sembra essere la stessa trafugata da una abitazione di Fabbrucciano intorno alla metà di dicembre, dove i ladri erano penetrati nottetempo in una villetta ed avevano portato via tutti i regali di nozze che i futuri sposi tenevano in casa e dall'abitazione di un medico di Narni Scalo. Quest'ultimo furto era stato compiuto a cavallo delle festività natalizie. Con questa nuova, importante operazione i carabinieri di Narni Scalo, che pochi giorni fa avevano bloccato nel corso di un inseguimento e tratto in arresto due malviventi che, assieme ad un complice, avevano svuotato un magazzino a Calvi dell'Umbria, hanno messo a segno un altro bel colpo ai danni della criminalità del luogo.
(Nella foto d'archivio i carabineri mostrano degli oggetti rubati e recuperati)
20/1/2004 ore 19:48
Torna su