Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Gianni Daniele (TpN):" siamo governati da una giunta che non è in grado di affrontare i problemi"
di GIANNI DANIELE
Come Tutti per Narni possiamo dire con grande orgoglio che il nostro impegno per la collettività narnese, è stato, anche nel 2019, senza soluzione di continuità. La nostra opposizione in Consiglio Comunale si è sempre contraddistinta, per non essere mai fine a se stessa, cercando di portare proposte e soluzioni a tutti i problemi da noi denunciati. Tante cose sono successe nel 2019, ma, di sicuro, il comune denominatore è tato quello riguardante il procrastinarsi di problemi, che l’attuale Amministrazione sembra non essere in grado di affrontare. Uno per tutti la vicenda del biodigestore di Nera Montoro, dove i residenti sembrano essere destinati a dover convivere con una situazione davvero incresciosa. Parliamo, poi, delle barriere fonoassorbenti di San Liberato, dove noi per primi abbiamo denunciato, come si è affrontato con colpevole ritardo il problema. Segnaliamo la situazione, ormai invivibile, del traffico allo Scalo, nonostante la nuova asfaltatura del manto stradale, che, per assurdo, sembra aver acuito il problema. C'è poi il capitolo “Gole del Nera”, un sito dalle straordinarie potenzialità che non si riesce a valorizzare, solo per la mancanza di una progettazione che permetta finalmente di rilanciarlo come vera occasione di sviluppo per il territorio. Queste sono solo alcune delle annose criticità, mai risolte, alle quali nel corso del 2019 si è aggiunta la chiusura della storica filiale della banca presente da decenni nel centro storico di Narni. Una chiusura che ha lasciato la nostra città del tutto sprovvista di servizi importanti come quelli dati da uno sportello bancario. Nonostante le mille difficoltà, il nostro impegno come Lista Civica continuerà, perché siamo convinti di essere l’unico vero baluardo di speranza per quel cambiamento che tutti auspichiamo.
12/1/2020 ore 4:55
Torna su