Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:12
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Fogne in "tilt" a Miriano. Quando piove i liquami entrano in alcune case di Strada delle Pretare
Non dormono sonni tranquilli gli abitanti di Miriano. Nelle case di Strada delle Pretare, quando piove, può accadere di tutto, persino che entrino i liquami nelle stanze. Il problema, ben più grave di quello che potrebbe sembrare, stenta a trovare una soluzione da diversi anni e ha già causato molti danni ai residenti della zona. In sostanza accade questo: quando piove a dirotto, com’è accaduto spesso nei giorni scorsi, la rete fognaria di Miriano, non riesce a sopportare l’enorme massa liquida che si crea. L’acqua piovana che entra dai tombini, quella proveniente dalle canale di scolo dei tetti delle case, più i reflui organici immessi nella rete fognaria dai bagni delle numerose famiglie, creano un mix micidiale che rappresenta la causa del problema. E non è un’esagerazione, perché quando si verificano temporali di un certo tenore, il flusso d’acqua e di escrementi forma una "piena" talmente forte da sollevare i tombini e allagare tutto quello che si trova di fronte. La prima casa coinvolta dalle inondazioni si trova vicino alla strada, nei pressi del bar di Miriano e ha, nel bel mezzo del piazzale di casa, un chiusino che ha già provocato diversi danni materiali. Oltre al fetore insopportabile che emana in caso di pioggia, il tombino, aprendosi, ha già inondato una cantina seminterrata, sporcato i muri e ucciso alcuni animali domestici, polli e galline che erano rinchiusi in un’area che si trovava sulla traiettoria delle fogne e quindi del flusso dell’acqua fetida. “Abbiamo buttato via tante cose, abbiamo i garages imbrattati e siamo costretti ad alzarci anche di notte per evitare danni ulteriori”- dicono sconsolati gli abitanti di casa Rampiconi, una delle famiglie coinvolte. Il problema interessa anche altre famiglie che abitano lungo Strada delle Pretare. “Sono già diversi anni che abbiamo reso noto al Comune questo problema, ma non abbiamo mai avuto risposte in merito”- continuano i cittadini di Miriano. La causa tecnica, individuata grazie ad una indagine tecnica fatta compiere dagli abitanti ed inviata al Comune di Narni, sembra essere l’inadeguatezza delle attuali tubazioni rispetto alla crescente costruzione di case verificatasi negli ultimi anni nella zona delle "casette" e nella parte alta di Miriano. I tubi sopportano discretamente i reflui provenienti dalle numerose abitazioni in condizioni atmosferiche buone, ma in caso di pioggia debordano dalle tubazioni provocando il fenomeno delle inondazioni che angosciano gli abitanti di Miriano.

Cesare Antonini







13/6/2003 ore 13:20
Torna su