Giovedì 17/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:07
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Fiaccolata per la pace domenica 23 marzo da Narni Scalo alla Rocca
Ancora una manifestazione contro la guerra in Iraq. Dopo la veglia di preghiera organizzata in Cattedrale e dopo quella inscenata dai dipendenti comunali scesi in strada alcune mattine fa con striscioni e bandiere, la comunità narnese si mobilita ancora in favore della pace. Così domenica 23 marzo, alle ore 18 è stata organizzata una grande manifestazione che coinvolgerà i cittadini di Narni Scalo e Narni. Verso le 18 è previsto il concentramento di quanti vorranno aderire, non ci saranno una volta tanto distinzioni di carattere politico, nel piazzale Vittorio De Sica di Narni Scalo da dove il corteo si metterà in marcia alla volta di Narni. I manifestanti si ritroveranno in Duomo, dove ad aspettarli ci saranno altri cittadini e da qui, dopo un momento di preghiera, si metteranno di nuovo in marcia, questa volta diretti alla Rocca dell'Albornoz. Qui verrà issata una grande bandiera con i colori della pace sulla torre più alta dell'antico monumento. Dalla rocca il corteo ripartirà alla volta di Narni e Narni Scalo, questa volta con le fiaccole accese, per dare un segno ancora più profondo all'iniziativa.
La manifestazione è stata organizzata dalla associazione "Narni per la Pace" con il patrocinio del comune di Narni. Su di un volantino distribuito in città dagli organizzatori, si legge fra l'altro "l'attacco all 'Iraq è inziato nonostante la volontà di pace della grande maggioranza dell' opinione pubblica mondiale , manifestata da una mobilitazione popolare internazionale senza precedenti nella storia. Il senso di responsabilità che ci ha portati a mobilitarci nella speranza che questo conflitto potesse essere evitato , non verrà meno e ora che la guerra è scoppiata moltiplicheremo le iniziative.... come cittadini , associazioni, partiti sindacati comunità religiose abbiamo deciso di dare continuità al nostro impegno comune". (Nella foto una fiaccolata per la pace avvenuta qualche giorno fa in un'altra città italiana).

Cesare Antonini
22/3/2003 ore 18:06
Torna su