Martedì 28/01/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:01
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Emozioni e colpi di scena a non finire in Ternana-Fiorentina finita con la vittoria dei rossoverdi per 3 a 2
Un successo pesante. La Ternana batte per 3 a 2 la Fiorentina e riprende a marciare in classifica. La partita è stata ricca di emozioni e di colpi di scena. Per i padroni di casa si era subito messa male perché i toscani passavano dopo pochi minuti dal fischio di inizio con un goal di Angelo Di Livio che su calcio di punizione sorprendeva Brunner. Il tiro fortissimo del capitano fiorentino veniva intercettato dall’estremo difensore rossoverde il cui tentativo di deviare risultava però vano. Ternana in affanno nelle fasi successive e solo nel finale di tempo Borgobello, con un colpo di testa, rimetteva a posto le cose. Nel secondo tempo le emozioni maggiori. La squadra di Beretta scendeva in campo con grande determinazione e iniziava subito a costruire tantissime occasioni importanti, ma era di nuovo la Fiorentina a gelare i tifosi rossoverdi con un goal di Manfredini che si beveva mezza difesa, entrava in area e trafiggeva Brunner. A questo punto ci si attendeva uno scoramento da parte di Brevi e compagni ed invece con un botta e risposta velocissimo la Ternana pareggiava un attimo dopo con Jimenez. A questo punto i rossoverdi si galvanizzavano e di li a poco segnavano la terza rete con Mario Frick. Il “Liberati” si infiammava, la squadra si raccoglieva sotto la curva ovest occupata dai tifosi viola e si lasciava andare a scene di entusiasmo. I minuti finali non riservavano emozioni ed il boato che si levava dallo stadio al fischio di chiusura del direttore di gara stava a descrivere la gioia provata dai dodicimila tifosi ternani per l’insperato successo. Delusione, invece, nello spogliatoio toscano dove Alberto Cavasin a fine gara ha parlato di goal che si potevano evitare ed ha al tempo stesso riconosciuto i meriti della Ternana che secondo lui ha giocato una bella partita. "Sono stati più bravi di noi-ha detto-dopo il secondo gol abbiamo arretrato troppo il baricentro e la Ternana ci ha punito. Non facciamo drammi e cominciamo già a pensare al prossimo turno" . Di diverso umore il tecnico Mario Beretta: "Sapevamo del loro valore, tra l'altro non era facile, perché siamo andati sotto subito, contro una squadra che fino ad oggi aveva subito pochi goal. I ragazzi allora hanno messo in campo tutte le loro qualità, con tanto cuore e facendo una grande partita con tanta intensità. Non era facile, perché il 2-1 della Fiorentina poteva smontarci, ma noi abbiamo rimesso subito a posto le cose".

(Nella foto il goal di Massimo Borgobello)
RISULTATI 13a Giornata
ALBINOLEFFE - PIACENZA 0 - 0
ASCOLI - ATALANTA 1 - 1
BARI - MESSINA 1 - 3
CATANIA - PALERMO 0 - 2
COMO - CAGLIARI 1 - 3
NAPOLI - SALERNITANA 0 - 0
PESCARA - LIVORNO 0 - 0
TERNANA - FIORENTINA 3 - 2
TREVISO - TRIESTINA 2 - 1
VENEZIA - TORINO 2 - 1
VERONA - AVELLINO 2 - 2
VICENZA - GENOA 0 - 0

CLASSIFICA
Atalanta 27
Palermo 26
Ternana 26
Livorno 23
Cagliari 21
Catania 21
Treviso 20
Piacenza 20
Torino 20
Messina 18
Fiorentina 17
Trieste 16
Albinoleffe 16
Ascoli 16
Verona 15
Pescara 15
Venezia 15
Salernitana 14
Vicenza 13
Napoli 13
Genoa 13
Bari 10
Avellino 8
Como 8

9/11/2003 ore 17:44
Torna su