Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:12
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Due cinquantenni sorpresi dai carabinieri a bucarsi in pieno giorno nella zona di Ponte Aia
Quando sono arrivati i carabinieri i due avevano appena finito di bucarsi. Accanto a loro, storditi dalla dose di eroina che si erano appena iniettati, c’erano infatti le siringhe sporche di sangue. I due, uno di 53 e l’altro di 51 anni, sono stati fatti salire a bordo dell’auto di servizio e accompagnati presso la caserma di via Portecchia. L’episodio è accaduto ieri pomeriggio nella zona di Ponte Aia; qui, in un angolo poco distante dalla Flaminia, i carabinieri della stazione di Narni centro hanno sorpreso i due cinquantenni, noti da tempo quali tossicodipendenti, mentre si drogavano. Constatato che il quantitativo di droga in possesso dei due era limitato ad un uso personale, i militari hanno accompagnato in due tossici in caserma dove hanno espletato le formalità di rito. I due, come già accaduto in precedenti occasioni, sono stati segnalati al prefetto di Terni quali assuntori di sostanze stupefacenti e poi sono stati rilasciati. L’episodio ripropone, in tutta la sua gravità, una realtà drammatica, che è quella della presenza in città di persone che ancora oggi fanno uso di eroina. I carabinieri indagano per scoprire i canali di rifornimento della terribile droga.
2/12/2009 ore 0:33
Torna su