Mercoledì 17/10/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:01
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Distretto sanitario dell'amerino-narnese, Lo Spi-Cgil: "degrado e problemi nell'attuale sede"
Il sindacato pensionati Cgil Spi Cgil narnese-amerino interviene sulla questione riguardante "le numerose problematiche relative alla struttura sanitaria di Amelia". Il sindacato scrive al direttore generale della Asl 2, a quello del distretto ed ai sindaci di Narni e dell’Amerino. Oggetto della missiva sono le numerose problematiche relative alla struttura sanitaria di Amelia che, secondo lo Spi Cgil, sarebbero "invalidanti per diverse categorie di persone, come anziani, invalidi e mamme col carrozzino". "Parte dell’accesso e della scalinata, a causa di lesioni sui muri – si legge nella nota – risultano da molto tempo chiusi, mentre nella parte retrostante, che permette di accedere al parcheggio, per evitare il ristagno dell’acqua piovana è stata posizionata della ghiaia. Questa, al passaggio delle persone, si muove, risultando pericolosa e crea delle grosse difficoltù a chiunque abbia problematiche di deambulazione. Nonostante varie segnalazioni – incalza lo Spi – e varie cadute in terra da parte di persone, il problema non è stato ancora risolto". La denuncia sindacale affronta, poi, il capitolo delle prestazioni sanitarie e delle visite mediche specialistiche e strumentali. Queste si svolgerebbero "in un clima di disagio dovuto sia alla lunghezza delle liste di attesa, sia alla distanza dei luoghi in cui tali prestazioni vengono erogate, spesso troppo distanti dai pazienti e difficilmente raggiungibili". "Le prestazioni sanitarie – afferma lo Spi Cgil –, devono avvenire all’interno del territorio della Asl di appartenenza, in particolare per le persone di oltre 65 anni. Anziani spesso soli, o con difficoltà ad essere accompagnati in ospedali troppo lontani da casa, che in alcuni casi si vedono addirittura costretti a rinunciare alle cure, con gravi danni per la salute". Da ultimo il sindacato pensionati Cgil si sofferma sulla questione dell’ospedale comprensoriale, rispetto al quale chiede "che venga data pronta attuazione a quanto più volte promesso dalla Asl e dalla Regione, passando dai progetti e dalle promesse ai fatti, mantenendo nel frattempo servizi efficienti negli ospedali di Amelia e Narni".
26/9/2018 ore 3:23
Torna su