Domenica 12/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:56
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Calvi dell'Umbria: il direttivo della pro-loco si dimette in blocco, ed oggi è prevista una assemblea straordinaria per decidere il da farsi
Dimissioni in blocco. Che hanno colto di sorpresa molti cittadini e lo stesso sindaco del paese. Cosa sta succedendo all'interno della pro-loco di Calvi dell'Umbria? A giudicare da quanto scritto sui manifesti apparsi nel pomeriggio di venerdi sui muri della cittadina tutti i membri del consiglio direttivo si sarebbero dimessi per dissapori interni. "Il giorno 8 novembre – è scritto sui manifesti firmati dal consiglio direttivo dimissionario – ci siamo riuniti per valutare la situazione ed alcuni consiglieri hanno deciso di dimettersi per una mancanza di armonia, di collaborazione e di spirito di iniziativa". Nel manifesto è scritto che "a seguito di questa situazione tutti i componenti del direttivo hanno deciso di rassegnare le loro dimissioni". La situazione potrà forse chiarirsi nel corso della assemblea straordinaria che è stata indetta per questa mattina presso il salone della ex sede del palazzo comunale. Le dimissioni del direttivo della pro-loco hanno colto di sorpresa il sindaco di calvi Silvano Lorenzoni il quale ha tenuto a sottolineare che "fino ad oggi i rapporti con questa associazione sono sempre stati ottimi e non più tardi di venerdi mattina il presidente Domenico Stentella mi aveva chiesto l'uso della sala dell'ex municipio per organizzare l'assemblea, ma non mi aveva parlato delle dimissioni. Certo è – aggiunge Lorenzoni – che mi auguro con tutto il cuore che la situazione torni alla normalità, perché la nostra amministrazione fa molto affidamento sul ruolo che ha la pro-loco cittadina nell'ambito delle molteplici iniziative che ogni anno vengono organizzate in stretta collaborazione".


9/12/2007 ore 5:51
Torna su