Giovedì 23/03/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:22
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Calvi dell'Umbria: fino al 18 settembre tante iniziative per il "Calvi Festival"
Spettacoli dal vivo, proiezioni cinematografiche, concerti, presentazioni di libri, performingarts caratterizzano la prima edizione di “Calvi Festival”, iniziato sabato 6 agosto e che andrà avanti fino al 18 settembre, organizzato dal Comune e diretto da Francesco Verdinelli. Dopo lo spettacolo del Teatro Danza “Ascoltami” in Piazza Mazzini, scritto da Antonella Granata, con l’esibizione del primo ballerino del Teatro dell’Opera di Roma Manuel Paruccini e la sua compagnia di 7 elementi, il prossimo appuntamento è fissato per il 12 agosto alle 21.15 con “Quel mattino di aprile” del regista Germano Rubbi. Il testo ripercorre l’eccidio di Calvi dell’Umbria da parte dei nazisti durante la seconda guerra mondiale. Il 14 agosto alle 22.30, in piazzetta Sant’Andrea il concerto a cura della banda e del coro dell’associazione Amici della Musica diretti dal maestro Angelo Bruzzese che presenterà una selezione fra i più interessanti brani degli anni ’70 e ’80. Il 16 agosto, nella sala del coro del monastero delle Orsoline alle 21.30, Chiara Tofone, con “Tre once di lana nera”, uno spettacolo-studio sul concetto della solitudine, su drammaturgia di Emanuele Principi. In scena Maria Chiara Tofone, Francesca Prete, Alessandro Sesti, per la regia di Giacomo Troianello. Il 18 agosto a partire dalle 19.00, sarà la volta dello spettacolo itinerante “Il Labirinto”, i vicoli e le piazze del paese saranno il palcoscenico naturale delle performance di artisti di strada, musicisti e performer. Sempre il 19 agosto si aprirà la rassegna cinematografica dedicata al nuovo cinema italiano a Piazza Mazzini. Il 23 e 24 agosto la rassegna cinematografica proporrà altre due proiezioni dei film programmati dall’associazione Viatores Umbro Sabini, alle 21,15 nella bellissima piazzetta Sant’Andrea. Le ultime proiezioni si svolgeranno invece il 30 e 31 agosto alle 21.15 sempre nella piazzetta Sant’Andrea, entrambe precedute da una presentazione a cura di Bruno Cisternino. All’interno del festival e nel corso delle serate sarà aperta una sottoscrizione pubblica per ultimare la risistemazione delle finestre della chiesa di San Francesco risalente al XIII° secolo. Per l’occasione l’8 settembre alle 21,15 Daniela Poggi regalerà una sua performance- reading proprio all’interno della chiesa su testi di San Francesco accompagnata dal gruppo di musica medioevale Histriones Carbij. Il concerto finale il 18 settembre alle 21.30 in piazza Mazzini chiuderà la prima edizione. “Un festival in divenire – spiega Verdinelli - dedicato alle arti dello spettacolo, un’iniziativa in Umbria, regione che da sempre ha dedicato grande attenzione alla cultura nelle forme più diverse”. Calvi dell'Umbria inoltre - aggiunge - è un luogo da scoprire con le sue diverse attrattive. Dagli splendidi panorami al museo del monastero delle Orsoline, la meravigliosa chiesa di San Francesco, un centro storico di rara bellezza fino alla chiesa della piazza centrale del paese con la bellissima facciata progettata dall’architetto Ferdinando Fuga, per finire con sentieri sempre più attrezzati per passeggiate nella natura”.
8/8/2016 ore 12:01
Torna su