Sabato 23/09/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:19
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Calvi dell'Umbria: è morto Livio Leonardi, per molti anni presidente della Pro-Loco del paese
E' morto Livio Leonardi. Abitava a Calvi dell'Umbria ed in paese e nel circondario era impossibile non conoscerlo. Come era impossibile non conoscere il suo soprannome: "'U Bottatore". Livio è morto all'improvviso, stroncato da un malore davanti alla porta di casa. Nella prima mattinata era andato a fare la spesa e si stava preparando a partire per una gita sul Lago di Garda. Insieme ad altri compaesani sarebbe dovuto partire oggi pomeriggio (venerdi), ma la sorte lo attendeva sotto forma di uno di quei "colpi" che in un attimo ti strappano la vita. Era arrivato a casa, nel quartiere del "Casone", aveva fatto in tempo a salire le scale, poi una volta arrivato davanti alla porta, è stato colto dal malore. E' caduto all'indietro battendo la testa. Qualcuno si è accorto di quel corpo accasciato ed ha chiamato i soccorsi. Quando è arrivata l'ambulanza del 118 Livio mostrava ancora segni di vita. La corsa al "Santa Maria" di Terni si è però rivelata inutile. Livio è praticamente spirato durante il tragitto.
Nel corso della sua vita (aveva compiuto 81 anni ad aprile), Livio si era occupato di tante cose. Come mestiere aveva fatto quello dell'autista dei pullman di linea, con la vecchia Sar di Roma. Per molti anni aveva guidato gli autobus che facevano la linea Calvi-Roma, poi gli avevano affidato le linee della zona sabina. Il suo impegno nella società civile lo aveva espresso con la Pro Loco di Calvi, alla guida della quale è rimasto per molti anni, durante i quali l'associazione di promozione turistica calvese aveva conosciuto dei momenti di grande splendore. Forte e convinto in quei tempi il suo impegno a favore della festa di San Pancrazio. Di Livio va ricordato anche il merito di aver portato a Calvi la gara di Karting a livello nazionale che ogni anno e per molte edizioni, ha richiamato nel paese migliaia di appassionati. Ci fu anche l'esperienza con la radio locale (prima Radio Calvi, poi Radio Azzura) della quale fu socio fondatore. Chi con lui ha condiviso quell'esperienza, ha la fortuna di ricordare decine di aneddoti tutti buffi e divertenti che hanno come protagonista proprio lui: 'U Bottatore. Poi l'impegno con la sezione Avis che ha portato avanti per diverso tempo ed infine il suo rapporto di collaborazione con il Corriere dell'Umbria. Ai figli Giuseppe e Pierluigi, ed in particolare a Guido, amico fraterno del nostro direttore, le condoglianze della redazione di Narnionline.com.
I FUNERALI
Le esequie si terrano sabato 16 luglio alle 18 presso la chiesa di Santa Maria Assunta di Calvi dell'Umbria.
15/7/2016 ore 13:42
Torna su