Martedý 28/01/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:32
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Arrestato dai carabinieri un 47enne romano, Ŕ accusato di avere rapinato l'ufficio postale di Narni scalo
I carabinieri del Nucleo Operativo di Amelia hanno arrestato l'autore della rapina all'ufficio postale di Narni Scalo compiuta lo scorso 17 gennaio. Si tratta di un 47enne romano, pregiudicato. L'uomo intorno alle 13 era entrato nell'ufficio postale di via dei Garofani, con il volto parzialmente coperto da un cappello ed un paio di occhiali da sole. In mano sembra avesse un cacciavite, o forse un taglerino, con il quale aveva minacciato una delle dipendenti, chiedendole di consegnargli il denaro che c'era in cassa, poco pi¨ di un migliaio di euro, poi si era dato alla fuga. I carabinieri, dopo accurate indagini, sono risaliti all'uomo, giÓ noto alle forze di polizia per reati dello stesso genere, che Ŕ stato rintracciato nella zona di Centocelle a Roma ed arrestato. Ora il 47enne si trova rinchiuso in una cella del carcere di regina Coeli a disposizione dell'AutoritÓ Giudiziaria.
Lo stesso individuo Ŕ accusato dai carabinieri di essere l'autore della rapina a mano armata effettuata il 22 gennaio di quest'anno ai danni del distributore della Total di San Liberato. In quel caso il rapinatore era entrato nei locali attigui alla stazione di servizio e minacciando con una pistola uno dei dipendenti si era fatto consegnare il denaro che era in cassa, circa 600 euro. Ci fu anche una colluttazione con l'operaio, ma il malvivente aveva avuto la meglio e si era dato alla fuga.
14/5/2012 ore 11:45
Torna su