Domenica 15/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:56
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Approvato il bilancio di previsione 2003 della Comunità Montana "Valle del Nera-Monte San Pancrazio"
La Comunita’ Montana "Valle del Nera e Monte S.Pancrazio" ha approvato, nell’ultima seduta del Consiglio, il bilancio di previsione per l’anno in corso che si attesta sui 5.014 milioni di euro ( pari a circa 10 miliardi delle vecchie lire ). “ E’ un bilancio sottolinea il Presidente Enrico Cesani–che rispetta le esigenze dei vari territori, fornendo risposte importanti in diversi settori e che tiene conto delle aspettative dei Comuni per perseguire tutti gli obiettivi che ci siamo posti”. Lo strumento finanziario e programmatico prevede 1.743.259 di euro per contributi e trasferimenti correnti, 989.140 per proventi extratributari e 1.507.176 per contributi e trasferimenti in conto capitale. Nella sua relazione revisionale e programmatica, il presidente Cesani ha ricordato che nel corso del 2002 hanno trovato attuazione la maggior parte dei programmi di lavori previsti come il Parco attrezzato di “Collerotondo” nel Comune di Sangemini, restano da cantierare alcuni progetti , la sistemazione idraulica del “Fosso di Mezzo” ad Arrone, il progetto di recupero e valorizzazione del Castagno e i lavori per viabilità e verde pubblico nel Comune di Otricoli . Tra i progetti prioritari del Piano di Sviluppo dell’Ente sono da avviare i lavori di sistemazione turistico-recreativo delle sponde del fiume Nera nel tratto Cascata –Macenano di Ferentillo. E’ ancora in corso il progetto “Probio” ( relativo alle biomasse ) che si concluderà nel corso di questo anno. Per quanto attiene i servizi ed il sostegno allo sviluppo il 2003, anche in attesa della riforma dell’assetto degli enti locali, l’attività dell’ente si dovrà caratterizzare nella realizzazione dei Servizi Associati, almeno quelli istituzionali e di maggiore rilevanza come la gestione del patrimonio forestale e pascolivo , il verde pubblico, le strade bianche comunali e vicinali di uso pubblico, il catasto, in tal senso l’ente ha già deliberato una proposta ai Comuni membri, per avviare l’iter necessario . E’ sicuramente attuabile la realizzazione dei progetti di sentieristica provinciale da sviluppare nell’ambito del servizio turistico locale, si sta procedendo inoltre ad una seconda convenzione di gestione del “Centro di Kanoa” di Arrone per il quale sono stati individuati ulteriori settori di attività a sostegno del turismo e dello sport con particolare riferimento alle proposte presentate all’ente anche da privati, quali ad esempio la società “Blob Service” in materia di turismo ambientale e sportivo. Per i progetti prioritari nel 2003 avranno sicuramente avvio le sistemazioni delle strade “Ferentillo-Salto del Cieco” e “Buonacquisto-Polino” e contemporaneamente, mediante un mutuo della Cassa Depositi e Prestiti, si avvierà la progettazione della sistemazione dell’Abbazia di San Benedetto in Fundis e della pista di sci d’erba di Polino. Infine, tramite l’obiettivo 2, potrebbe trovare avvio anche la sistemazione del completamento del “Giardino Botanico” presso la Cascata delle Marmore .
24/4/2003 ore 19:00
Torna su