Sabato 08/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Amelia: la Marini fuga ogni dubbio circa la costruzione del nuovo ospedale, ma sul punto nascite non da garanzie
Su un punto la governatrice Catiuscia Marini è stata categorica: l'ospedale unico di Narni-Amelia non è in discussione. Anzi, la presidente ha ribadito che entro il mese di settembre dovrà essere pubblicato il bando di gara, che di fatto sancisce il via operativo alla realizzazione del nuovo nosocomio. Il consiglio comunale aperto di Amelia, avente per tema tutti gli aspetti che attengono la sanità, a qualcosa è servito. La Marini, che ha finito di parlare intorno a mezzanotte e un quarto, ha spiegato che la realizzazione dell'ospedale unico fa parte di un progetto inserito nel piano sanitario regionale e che questa struttura rappresenterà non solo per il comprensorio narnese-amerino, ma per tutta la zona sud dell'Umbria, un'importante punto di riferimento per la riabilitazione, permettendo a tantissimi pazienti di risparmiare sui costi e sui disagi determinati dalle attuali trasferte in ospedali lontani che essi sono costretti a fare per potersi curare. La Marini non ha approfondito un altro importante argomento: quello del punto nascite dell'ospededale di Narni, che, si dice, rischia di essere soppresso; la governatrice ha fatto intendere tuttavia che le decisioni, in relazione a eventuali tagli, saranno determinate più da scelte dettate da imposizioni che arrivano dal governo nazionale (tagli), che non da quelle fatte dall'amministrazione regionale. Al consiglio comunale amerino erano presenti anche il sindaco di Narni De Rebotti e l'ex sindaco Bigaroni.
28/6/2012 ore 0:30
Torna su